AIM Group: risultati positivi nell’Annual Report 2017 con 3200 eventi organizzati

AIM Group International, agenzia leader nell’organizzazione di congressi, meeting ed eventi, ha pubblicato l’Annual Report 2017 annunciando risultati economici positivi.
Tra questi 3200 eventi organizzati con 420mila delegati e 430mila pernottamenti gestiti, 20mila metri quadri di spazi espositivi venduti in 350 location e un EBITDA di 2 milioni di euro su un fatturato di 87.

I risultati più significativi raggiunti riguardano il rafforzamento del business, l’aumento della competitività in tutti i mercati di riferimento e un robusto sviluppo economico, così come previsto nel Business Plan 2015-2017 del Gruppo. Inoltre, nel 2017 AIM Group ha ampliato la base di clienti, con aziende del settore farmaceutico e non solo, e ha ulteriormente diversificato il business sia nei servizi offerti sia nelle aree geografiche raggiunte.

Gianluca Buongiorno

Un altro successo ottenuto è la capacità di offrire servizi qualificati per i clienti in molti Paesi: grazie a ottimizzazioni organizzative e al new business, il network di uffici internazionali del Gruppo si è rafforzato, garantendo maggiore redditività.

Per quanto riguarda, in dettaglio, i risultati economici, grazie all’ottimizzazione dei costi, all’efficienza organizzativa e allo sviluppo del business, il Bilancio Consolidato 2017 è positivo, con un EBIDTA di 2 milioni di euro e un fatturato complessivo di 87,5 milioni di euro, che superano i 100 milioni di euro includendo le società non interamente possedute dal Gruppo. «Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati dell’EBITDA, che sono sempre stati positivi nella nostra storia e confermano la solidità della nostra strategia manageriale» sottolinea Gianluca Buongiorno, presidente AIM Group International.

Gianluca Scavo, CEO di AIM Group International, aggiunge: «Il Gruppo ha conseguito solide performance finanziarie supportate dai buoni risultati sul piano commerciale, che mostrano un trend positivo, e da una costante attenzione all’efficienza nei costi».

Il Business Plan 2018-2021 fissa nuovi obiettivi e sfide ambiziose. «Continueremo a perseguire una strategia di crescita sia in termini di dimensione dell’azienda che di redditività, che abbiamo fissato al 5% di EBITDA. Desideriamo estendere ancora la nostra presenza a livello internazionale e sviluppare nuovi segmenti di mercato e aree di servizio. Questi risultati positivi ci rendono, quindi, ancora più determinati nel raggiungere gli obiettivi futuri, continuando il lavoro intenso e appassionato che abbiamo dimostrato in passato» conclude Gianluca Buongiorno.