Air Malta in crescita sull’Italia: è il secondo mercato dopo UK

Nel 2016 Air Malta era in crisi e ha rischiato di essere acquisita da Alitalia: la compagnia italiana aveva un’opzione per rilevare il 49% del vettore maltese poi non esercitata. Da lì è partito il piano di rilancio della compagnia che oggi punta in maniera forte sul mercato italiano con la scelta di Aviareps come rappresentante commerciale. Lara Rosangela Roma, head of sales di Aviareps avrà la responsabilità di un team di 3 sales manager, nel nord, centro e sud italia, per presidiare il mercato.

“Questa partnership ci aiuterà ad incrementare ulteriormente i flussi dall’Italia – dichiara sicuro Edwin Caruana, regional sales manager di Air Malta – Nell’ultimo esercizio, chiuso a marzo 2018, sono stati 430mila i passeggeri italiani trasportati, un risultato che porta l’Italia ad essere il secondo mercato dopo il Regno Unito e che è già stato raggiunto quest’anno con due mesi di anticipo. Questo ci fa prevedere una crescita vicina al 30% e la chiusura dell’anno corrente in pareggio”.

Non sono previste nuove rotte dall’Italia oltre alle attuali: Malpensa, Linate, Roma, Palermo, Catania, Cagliari a cui si aggiunge in estate Venezia. Aumenta però il network di Air Malta con molti più collegamenti continentali (come Copenhagen) e nell’area del Mediterraneo (Libano ed Egitto)  che possono incrementare l’utilizzo di Air Malta per i voli in connessione. Si punta molto anche ad incrementare il business travel, oggi fermo al 30% dei voli effettuati, con l’inserimento di una nuova business class più remunerativa che fa seguito alla ristrutturazione della politica tariffaria.
Novità anche nella flotta: ai 10 Airbus attuali si aggiungeranno due nuovi velivoli A320Neo nel 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *