AT Comunicazione vince la gara per le PR in Italia di Lignano Sabbiadoro

Lignano Sabbiadoro ha scelto AT Comunicazione in qualità di agenzia di relazioni pubbliche rivolte al mercato italiano dopo una gara che ha coinvolto alcune delle principali società di PR in Italia. L’affidamento rientra tra le attività di promozione sostenute con i proventi della tassa di soggiorno della località.

A partire dal mese di maggio, l’agenzia AT, diretta da Alessandra Agostini e Claudia Torresani, si occuperà di tutte le attività di PR e di ufficio stampa incentrate sulla valorizzazione del territorio, sia trade che consumer, e di tutte le peculiarità di una delle mete di punta del turismo balneare del Friuli Venezia Giulia, che intende consolidare il proprio posizionamento di meta turistica green.

Mare, natura, cicloturismo, sport, divertimento, enogastronomia, eventi sono le 7 macro-aree su cui insisterà il focus della comunicazione al fine di mettere in evidenza la varietà di risorse offerte in ottica sistemica dalla meta all’utenza turistica.

La scelta di un’agenzia di PR rientra in un piano articolato di azioni varato quest’anno e legato alla promozione sostenuta con i ricavi della tassa di soggiorno nell’intento di dare luce al lavoro che tutti i segmenti coinvolti nella filiera turistica di Lignano Sabbiadoro mettono costantemente in campo al servizio della qualità e della sostenibilità ambientale, risorsa di vitale importanza per il patrimonio territoriale e marino della destinazione.

“Siamo molto orgogliose di avere tra i nostri clienti la destinazione balneare di Lignano Sabbiadoro e di dare il via a questa nuova collaborazione finalizzata a incrementare la brand awareness di una realtà turistica estremamente versatile, che con grande capacità di visione nell’arco di tutto l’anno crea per gli ospiti un’ampia rosa di opportunità legate alla fruizione del territorio”, commenta Claudia Torresani. “Sarà un vero piacere fare sinergia con tutti gli attori coinvolti nella costruzione dell’offerta turistica della destinazione per identificare insieme nuove occasioni di comunicazione, visibilità e interazione con gli stakeholder di riferimento sul mercato italiano”, le fa eco Alessandra Agostini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *