BTO11: prime anticipazioni del programma 2019

Manca un mese a BTO11 – Right here, right now, l’evento leader in Italia in cui il turismo si confronta con l’innovazione. L’appuntamento è infatti per mercoledì 20 e giovedì 21 marzo a Firenze, alla Stazione Leopolda dove nacque nel 2008. Un appuntamento che vedrà per la prima volta Qualitytravel come media partner, unico tra i magazine che si occupano di business travel e MICE. La media partnership comprende anche un’offerta per i nostri lettori: la possibilità di acquistare il biglietto di ingresso a 190 euro anziché 275 inserendo il codice sconto QUALITY190.

Due giornate di conference con più di 130 speaker coinvolti in un palinsesto scientifico che presenta oltre 100 appuntamenti uniti da un filo conduttore: essere “Smart” nel turismo, vale a dire offrire servizi digitali innovativi in grado di migliorare l’esperienza dei viaggiatori, la gestione delle destinazioni, il management e il marketing delle imprese del settore. Il concetto di “Smart” è l’elemento di connessione dell’intero programma di BTO11 perché applicabile a tutte le componenti dell’offerta e della domanda: dall’ospitalità alla mobilità, dalla gestione e promozione delle destinazioni alle integrazioni tra fornitori di servizi, pubblici e privati, dai sistemi di analisi dei flussi turistici alla costruzione di esperienze personalizzate.

Destination, Digital Strategy, Food and Wine Tourism, Hospitality: questi sono i quattro topic sui quali è costruito l’intero palinsesto scientifico di BTO11. Il programma di BTO11 è frutto di un lavoro collettivo di 50 persone, il nuovo Advisory Board voluto dal Direttore Francesco Tapinassi, selezionate per le loro esperienze professionali e scientifiche, con
l’obiettivo di restituire al pubblico appuntamenti e contenuti all’altezza delle aspettative.
Una sessione del mattino, una del pomeriggio per ognuna delle due giornate: si inizia alle 9.15 e si termina intorno alle 18.00, con un lunch break che sarà una buona occasione anche di networking.

Il programma è organizzato in slot di 50 minuti con sei proposte tematiche tra cui scegliere in base ai
propri interessi: grazie all’app MyBTO, già disponibile per IOS e Android, è possibile organizzare la propria agenda, facendosi aiutare dai suoi filtri di ricerca.

Con il ritorno delle “Cassette degli Attrezzi”, molto attese dal pubblico degli operatori della lunga filiera turistico-ricettiva di BTO, il palinsesto si arricchisce di nuove proposte formative: coinvolti i migliori speaker su teorie e pratiche Digital Strategy. Verrà rilasciato un Attestato di Partecipazione.

Scorrendo le anticipazioni del programma già online su www.buytourismonline.it sono tanti gli appuntamenti da non perdere.

Day one – 20 marzo

Il racconto delle esperienze per la promozione delle destinazioni turistiche saranno i temi al centro del panel How Tours & Experiences shape Destinations today in programma alle 9.40. Tra i relatori: Andrew Aley di TripAdvisor Experience e Caterina Manzi di AirBnb e Musement.

La prima Cassetta degli Attrezzi nel palinsesto scientifico è dedicata al Content Marketing per il Turismo, alle 10.25, 70 minuti con Alessandra Farabegoli e Miriam Bertoli.

Alle 14.10 HotelTech2020: come e perché le tecnologie stanno cambiando il volto degli hotel. Un confronto tra i nuovi e sempre più irrinunciabili software alberghieri per scegliere con maggiore consapevolezza; a cura di due degli speaker più attesi in BTO11: Martin Soler e Margaret Ady.

Verso la chiusura del primo giorno è in programma Mobile Booking è più sexy che mai. La metà degli utenti cerca, sceglie (e spesso prenota) direttamente da smartphone, una tendenza da non sottovalutare e da analizzare con: Des O’Mahony founder BookAssist e Steffan Berelowitz VP Digital Platforms Travel Tripper.

Day two – 21 marzo

Nel Day two, da segnalare alle 11.20 la Cassetta degli Attrezzi sul tema Display Advertising per il Turismo, 110 minuti per conoscere nuovi e performanti strumenti di promozione, con Enrico Marchetto e Veronica Gentili, tra i più seguiti esperti di queste tematiche.

Allo stesso orario in Main Hall, Charles Spence del Somerville College porta la sua ricerca sulla Gastrofisica, il nuovo campo di conoscenza aperto proprio da lui che mostra come possiamo creare esperienze culinarie più gustose, eccitanti, salutari e memorabili attraverso le straordinarie connessioni tra i nostri sensi.

La chiusura di BTO11 è dedicata al Turismo Spaziale, appuntamento alle 17.10 in Main Hall di giovedì 21 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *