Carlson Wagonlit Travel lancia CWT Travel Consolidator per analizzare le spese di viaggio

Carlson Wagonlit Travel ha lanciato CWT Travel Consolidator, un tool di analisi che cattura ogni elemento delle spese di viaggio e rappresentanza delle società, aiutando così i travel manager a fare le scelte giuste e le aziende clienti a risparmiare.

«La raccolta, il controllo e la riconciliazione dei dati relativi alle spese di viaggio e rappresentanza sono complesse e spesso è difficile ottenere il quadro completo del costo totale di una trasferta – ha affermato Christophe Renard, Vice President di CWT Solutions Group -. CWT Travel Consolidator offre questa visibilità e può far risparmiare fino al 7% sui costi di travel».

La piattaforma web combina le transazioni aeree, hotel e di trasporto via terra prenotate attraverso la travel management company (TMC) con i dati provenienti dalla carta di credito, note spese e HR. Mette così in evidenza i costi nascosti delle trasferte e le spese “off-channel”, consentendo ai travel manager di individuare opportunità di risparmio mancate, migliorare la compliance e aumentare il potere negoziale della aziende nei confronti dei fornitori.

I dati integrati forniscono informazioni preziose anche sulle spese effettuate al di fuori dei canali ufficiali, quali voli e hotel prenotati su carte personali nonché costi ancora poco analizzati come quelli per la selezione del posti in aereo, i pasti, i servizi di lavanderia e le spese accessorie. CWT Travel Consolidator non solo rivela questi costi, ma li collega anche alle trasferte e ai viaggiatori che li hanno sostenuti. I costi possono essere quindi segmentati, evidenziati e analizzati per trasferta, centro di costo, struttura organizzativa, itinerario, canale utilizzato e fornitore. In questo modo rende più facile gestire i dati, offre approfondimenti e assicura che le travel policy rimangano adeguate allo scopo anche quando le circostanze cambiano.

Una survey effettuata da GBTA Foundation e sponsorizzata da CWT ha rilevato che il 64% dei travel manager ritiene di non disporre di dati sufficienti per calcolare il costo totale di una trasferta. Quasi tre quarti (73%) degli intervistati lottano per riconciliare le differenze nei report a causa di una diversa formattazione dei dati, mentre il 58% afferma di dedicare troppo tempo alla riconciliazione e pulizia dei dati.

Per aiutare i travel manager a ottenere il massimo dal tool, CWT ha un team di 160 consulenti esperti di sourcing e ottimizzazione in ambito travel che possono consigliare i clienti, consentendo loro di capire a fondo i dati e di prendere decisioni consapevoli per migliorare i loro travel program.

Tags:
More 225 posts in Mice e Business Travel
Articolo consigliato
L’India come meta incentive: un’esperienza da provare. Intervista a Katia Bigazzi di Univers

Negli ultimi tre anni l'India ha conosciuto uno sviluppo turistico senza precedenti che si è...