CBI ed ENIT partono alla conquista di New York, Washington, Londra e Bruxelles

Avete letto la notizia dei 4 workshop MICE internazionali organizzati dal Convention Bureau Italia in collaborazione con ENIT per promuovere la destinazione Italia in Europa e negli USA?

Due appuntamenti per il mercato americano, a New York e a Washington DC, e due nel vecchio continente, a Londra e a Bruxelles. E se negli Stati Uniti il focus è rivolto alla clientela corporate, incentive e associativa, gli appuntamenti europei saranno dedicati invece alla sola clientela associativa.

Le date sono: 6 e 7 marzo, rispettivamente, per la Grande Mela e per Washington; 29 marzo a Londra e il 30 a Bruxelles. Quanto ai format, si va dalla cena servita ai tavoli allo standing dinner, con dimostrazioni di show cooking da parte di chef blasonati alla cooking class dedicata proprio ai partecipanti, così da metter sempre al centro dell’attenzione il pregio e la varietà del cibo italiano (uno dei richiami più forti, per i viaggiatori che arrivano al Belpaese), valorizzando al contempo le venues scelte per ospitare gli eventi: grandi alberghi, sedi d’Ambasciata, ristoranti à la page… tutto organizzato a puntino, definendo ogni dettaglio utile a soddisfare le richieste degli operatori locali quanto quelle dei seller italiani.

Sembra passata un’eternità dal giugno 2014 in cui il Convention Bureau Italia è stato ufficialmente costituito. E sempre nel 2014 l’Enit, dopo tutte le sue traversie, era stato trasformato in Ente pubblico economico. Adesso, entrambe le strutture vanno col vento in poppa, per recuperare auspicabilmente i troppi anni in cui il MICE italiano non sembrava avere linee direttrici sicure ed autorevoli. Ora ce le ha, grazie appunto a ENIT e al CB Italia cui va il plauso di tutti gli operatori del settore.

Per leggere il l’intero comunicato CB Italia, cliccare qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *