Come aumentare dell’80% i delegati iscritti a un congresso

AIM Group International, società specializzata in congressi, eventi e comunicazione, pubblica oggi una nuova Impact Story sul World Tunnel Congress 2019, svolto recentemente a Napoli.

Riuscite ad immaginare un gruppo di ingegneri che scendono 40 metri sotto il centro storico di Napoli, o i delegati del congresso pranzare in un sito archeologico sul mare o, ancora, la loro sorpresa quando hanno scoperto che il World Tunnel Congress era caratterizzato da un gruppo di sessioni dedicate ad Archeologia, Architettura e Arte, temi solitamente non affrontati? In effetti, questi sono alcuni degli elementi che hanno reso WTC 2019 decisamente originale e coinvolgente. Come si è arrivati a definire un progetto così?

È stato grazie alla decisione di stabilire un forte legame con la destinazione e di creare intorno ad essa un programma del congresso personalizzato e innovativo. Ne è derivato un originale “mix culturale” quale caratteristica saliente dell’evento: ai tradizionali temi correlati all’ingegneria sono stati affiancati elementi tipici della cultura italiana, come l’archeologia, l’architettura e l’arte, ben testimoniati a Napoli.

Un approccio vincente che ha permesso ad AIM Group International, in qualità di Professional Congress Organizer designato, di gestire un evento complesso e assicurare che il programma includesse sessioni scientifiche di grande interesse, abbinate a esperienze esclusive in location uniche. Ecco alcune delle caratteristiche distintive di WTC 2019:

·         Il programma innovativo. Il programma del 2019 non ha precedenti, poiché ha saputo mettere in evidenza le molteplici connessioni tra il mondo dei tunnel e altre discipline finora considerate distanti. L’agenda scientifica era molto ricca: sono stati ricevuti 750 paper e tenute circa 180 presentazioni.

·      Eventi Off-site e Visite Tecniche. I delegati sono stati coinvolti in una serie di eventi al di fuori della sede congressuale e di visite tecniche ad alcuni dei significativi progetti di gallerie locali: il sistema dei tunnel di età greco-romana, il percorso sotterraneo della Galleria Borbonica, appena restaurata, e la stazione della Metropolitana di Napoli, premiata a livello internazionale. Inoltre, hanno avuto l’opportunità di visitare altri interessanti progetti italiani come il cantiere della Metropolitana di Roma, la ferrovia ad alta velocità Napoli-Bari e persino la Galleria del Brennero, che è la galleria ferroviaria sotterranea più lunga del mondo!

·      Momenti sociali esclusivi dal gusto tipicamente locale. Alcuni pranzi di lavoro erano proposti presso il sito archeologico delle Grotte di Seiano; la cena di gala è stata ospitata al Museo Ferroviario di Pietrarsa; un prestigioso concerto è stato organizzato presso lo storico Teatro San Carlo: sono solo alcune delle esperienze uniche e coinvolgenti che i delegati hanno potuto vivere.

·      Partner della comunità locale. WTC ha scelto di sostenere Fondazione Arché, una locale società no-profit, e il suo progetto di realizzare una comunità dove ospitare madri bisognose con i loro figli. Inoltre, WTC ha partecipato al programma Food for Good e donato il cibo in eccesso a organizzazioni locali di beneficenza.

I risultati del congresso sono stati sbalorditivi: il numero di partecipanti è aumentato dell’80%, grazie al ricco programma scientifico e all’appeal della destinazione. Anche il numero di Paesi di provenienza è aumentato, superando i 70. Il numero degli espositori è aumentato di oltre il 50%, cogliendo l’opportunità di presentare servizi e prodotti a una platea così ampia e qualificata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *