Confindustria Firenze entra in Destination Florence Convention Bureau

In questi ultimi anni sono sempre di più le imprese che hanno aderito al Destination Florence Convention & Visitors Bureau, soggetto che rappresenta la filiera turistica e congressuale del territorio.

Da circa due anni è nata infatti una nuova categoria di “soci sostenitori” che vede realtà come Firenze Fiera Congress & Exhibition Center, e recentemente anche Toscana Aeroporti, sostenere l’ente di promozione del territorio. Anche Confindustria Firenze decide di investire ed entrare ufficialmente nella compagine sociale del Destination Florence Convention & Visitors Bureau.

“Sono molto soddisfatto della decisione di Confindustria Firenze di divenire socio di Destination Florence Convention & Visitors Bureau” conferma Italo Amedeo Romano, Presidente di Destination Florence CVB. “La decisione di un’associazione così importante conferma il nostro ruolo centrale e inclusivo per tutti gli stakeholder che hanno a cuore lo sviluppo di Firenze e della Toscana. Spero che questo possa essere un nuovo passo importante che molti altri vorranno e potranno seguire”.

Dal 1995, l’ente di promozione del territorio ha costruito una rete contatti che consente di avere un legame molto forte con il territorio, con gli operatori e gli imprenditori che operano in esso che oramai lo riconoscono come l’unico punto di riferimento nel settore della promozione turistica.

Ad oggi infatti sono 300 i soci del Destination Florence CVB, che da sempre ha rappresentato la filiera locale del MICE e dal 2015 anche del segmento wedding, con la prerogativa di per attrarre grandi eventi, congressi, matrimoni internazionali e turismo di qualità.

Lo scorso anno è nato un nuovo ramo di azienda, interamente dedicato al turismo leisure: Destination Florence. Il progetto, realizzato in partnership con il Comune di Firenze, è stato lanciato il 18 gennaio 2017 ed oggi, con la piattaforma www.destinationflorence.com, si vede concretizzata la diversificazione dell’offerta turistica e migliorate le strategie di promo-commercializzazione della destinazione Firenze.