Franco Gattinoni e “il coraggio di osare” in Convention

“Jump to the future” e “Il coraggio di osare” sono stati i temi dominanti della Convention 2019 del network Gattinoni Mondo di Vacanze tenuta dal 10 al 12 maggio in Sicilia al Pollina Resort di Aeroviaggi. Osare idee mai realizzate prima e saltare verso un futuro che indica un diverso approccio delle agenzie di viaggio verso il mercato: se oggi solo il 25% del fatturato del settore passa dalle agenzie è evidente la necessità di riconquistare parte di quel 75% che oggi passa da altri canali e in gran parte sul web.

Per sottolineare questo salto verso l’ignoto la Convention si è aperta con il saluto dell’astronauta Umberto Guidoni, primo europeo a visitare la Stazione Spaziale Internazionale che ha dato un messaggio forte e chiaro sulla strada da seguire. Un assist colto poi dal presidente del network Franco Gattinoni che ha condotto la convention sul palco del centro congressi del Pollina Resort dove ha fatto gli onori di casa e coinvolto nel suo stile un pubblico di circa 600 partecipanti di cui 400 agenzie viaggi associate.

Franco Gattinoni ha parlato di mercato e strategie, introducendo le importanti novità dei cinque pilastri su cui si fonda il network: Prodotto, Comunicazione, Tecnologia, Servizi e Persone. “Nel 2019 investiremo 2 milioni di euro nel network – ha spiegato –  Lo facciamo per il senso di responsabilità che nutriamo verso le agenzie e perché crediamo che solo investendo si possa progredire. Chiediamo alle agenzie di contraccambiare la fiducia, gestire al meglio strumenti e visibilità che ne derivano. Chiediamo loro di scegliere, se fare un salto verso il futuro, se sposare la strategia dell’innovazione”.

Se per il prodotto sono confermate le tre linee Travel Experience, Selected e D-Pack, le novità più importanti arrivano dalla comunicazione e dalla tecnologia, in particolare con l’annuncio di una nuova app che sarà disponibile da giugno per accompagnare i clienti lungo tutto il viaggio, le Card regalo che saranno vendute online su un sito web dedicato, e una nuova piattaforma di prenotazione che sarà rilasciata a settembre 2019 agli agenti di viaggio e che permetterà, grazie a un’interfaccia grafica molto intuitiva, di comporre pacchetti di viaggio che includono viaggio, hotel, transfer, ticketing e ancillary. Questa piattaforma dal 2020 diventerà b2b2c e sarà integrabile, dagli agenti di viaggio che lo vorranno, nel proprio sito web per attrarre quei clienti che preferiscono concludere online i propri acquisti. Un’innovazione notevole su cui abbiamo chiesto un approfondimento al presidente in questa intervista.

Ad Antonella Ferrari, Direttore Rete Agenzie Partner Gattinoni Mondo di Vacanze, è spettato il compito di dare uno scossone al parterre, invitando le agenzie presenti a chiedersi quanti dei servizi erogati da Gattinoni vengano effettivamente usati e sfruttati. Il punto è centrale, soprattutto per lo sviluppo del business 2019: formazione costante, novità legislative, costi risparmiati, i tanti aspetti legati al target sposi.

Franco Gattinoni, a supporto di Antonella Ferrari, ha stimolato le agenzie ad essere riconoscibili, sinonimo di qualità, assistenza, consulenza, creatività, professionalità e modernità: “il network deve essere percepito dai consumatori come diverso, innovativo. Tutti insieme dobbiamo riportare le agenzie di viaggio al centro del mercato, ritrovando l’orgoglio di essere agenti di viaggio e di essere parte di un network come Gattinoni Mondo di Vacanze”.

A conclusione della plenaria, la presentazione sul palco dello staff, dei nuovi ingressi e di una new entry d’eccellenza nel mondo del Business Travel e delle agenzie di Viaggio: Lorenzo Chisena, Business Travel Network Relationship Manager.

La Convention è stata intervallata da 3 momenti di dibattito in cui sono saliti sul palco i principali protagonisti del mondo del tour operating, delle compagnie di crociere e dei voli di linea. Nel corso della plenaria anche un accenno al recente acquisto di Marsupio, per il quale era presente il presidente Massimo Caravita, ma solo per dire che le strade delle due realtà resteranno separate come indicato nell’eloquente slide di un bivio. Un’operazione che era stata considerata quest’anno tra le più interessanti del mercato è stata quindi liquidata come un evento secondario, per sancire sin da subito i binari distinti. Altro che Fight Club: “Siamo alla Convention Gattinoni e si parla di Gattinoni”, ha infatti chiarito il presidente. Non ci sarà condivisione neanche delle novità tecnologiche: ce lo hanno confermato sia il presidente di Marsupio Massimo Caravita, che ha spiegato come Marsupio abbia già la propria tecnologia, che il direttore generale di Gattinoni Sergio Testi: “La nuova piattaforma di prenotazione sarà a disposizione solo delle agenzie Gattinoni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *