In Giamaica 12.000 nuove camere d’hotel nei prossimi 5 anni

L’Ente del Turismo della Giamaica si prepara ad un importante sviluppo in termini di crescita dell’offerta turistica. Forte di flussi positivi ed una continua crescita in termini di arrivi – l’Italia ha infatti chiuso marzo registrano un +9.7% rispetto allo stesso mese del 2018 –, l’isola punta i riflettori su un massiccio investimento di diversi milioni di dollari. Un intenso programma di interventi strutturali che porterà all’incremento di 12.000 nuove camere d’hotel nel corso nei prossimi cinque anni. I grandi protagonisti di questa opera di sviluppo saranno H10 Hotels e Amaterra che rispettivamente hanno stanziato 250 milioni di dollari per 1.000 nuove camere a Trelawny e 500 milioni per 5.000 camere nella stessa zona.

Il ministro del turismo Hon Edmund Barlett ha affermato: “La Giamaica sta vivendo un momento di forte crescita di arrivi e guadagni e questo ha attirato nuovi investitori. L’isola ad oggi risulta essere una destinazione turistica ricercata, motivo per il quale moltissime catene alberghiere puntano all’espansione e altrettante stanno costruendo nuovi hotel sull’isola.”

“I dati di JAMPRO hanno rivelato che gli investimenti esteri diretti risalenti al 2017 hanno generato 173,11 milioni di dollari, pari al 19,5% del totale degli investimenti operati sull’isola”, ha proseguito il ministro Bartlett.

L’area di Hannover sarà investita da un’opera di 500 milioni di dollari firmata da Princess Hotels & Resorts per la costruzione di 2000 camere, mentre l’Hard Rock aprirà ai viaggiatori 1100 camere a Montego Bay.

A St. Ann, la prima fase dello sviluppo operato da Karisma vedrà 200 milioni di dollari investiti nella costruzione di 800 stanze e Moon Palace si è impegnato a spendere 160 milioni di dollari nella realizzazione di 700 nuove camere.

Di recente, l’Hotel S di Montego Bay ha inaugurato 120 nuovi posti letto ed entro la fine del 2019 il Wyndam Hotel e l’AC Marriot apriranno le porte di altre 450 camere a Kingston.

Delineando il progetto, il ministro del Turismo si è detto soddisfatto di questo grande risultato. Prendendo atto della crescita sostenuta, il ministro ha affermato inoltre che la Giamaica è un’isola fortemente improntata all’innovazione, che strizza l’occhio ai nuovi sistemi, processi e metodologie per far fronte a tutte le esigenze dei viaggiatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *