La meeting industry si incontra alla Convention di Federcongressi&eventi

Si é aperta l’undicesima Convention Nazionale di Federcongressi&eventi in corso sino al 3 marzo al centro congressi MiCo di Milano.

La presidente Alessandra Albarelli ha aperto la Convention con un appello alle istituzioni: “È necessario rimuovere alcuni dei vincoli burocratici che limitano l’attività” E ha aggiunto: “A un ministro del turismo, se vuole, basta veramente poco per dare un contributo alla meeting industry”.

È intervenuto anche il direttorr di Enit, Gianni Bastianelli, che ha ribadito: “È vero che ci sono dei vincoli, che derivano a livello generale dall’avere due interlocutori, il Governo e le Regioni, con esigenze diverse. Anche nel congressuale dobbiamo affrontare il problema in maniera diversa: il dialogo é fondamentale ma i finanziamenti al settore devono arrivare dalle imprese. Le nostre sedi sono però utili a indirizzare le richieste a interlocutori da cui può arrivare una risposta positiva”.

Ieri primo marzo oltre all’incontro di benvenuto da parte del Comitato Esecutivo di Federcongressi&eventi con chi partecipava per la prima volta alla Convention e all’incontro di domande /risposte per la Categoria PCO e Provider ECM si sono svolti 2 eventi di particolare rilevanza per l’intero settore dei congressi e degli eventi: la riunione di coordinamento di ENIT per la promozione del congressuale e l’incontro del Comitato italiano di ICCA, l’International Conference and Convention Association.

La riunione di coordinamento di ENIT è stata un tavolo di lavoro sentito e costruttivo che ha fatto emergere l’intenzione comune di fare in modo che nelle fiere di settore il concetto di destinazione sia più e meglio valorizzato rispetto a quanto fatto sino a ora.

Nel corso dell’incontro del Comitato italiano di ICCA i soci si sono confrontati con il neo Presidente Tobia Salvadori su come dare nuovo slancio alle attività del Comitato, ridefinendone obiettivi e strategie per conseguirli attraverso, per esempio, l’erogazione di formazione di alto livello e la costante interazione con l’headquarter dell’associazione.

More 205 posts in Mice e Business Travel
Articolo consigliato
Italo: in Prima nuove sedute in pelle

Nuovo look per l’ambiente Prima degli Italo AGV 575: entro fine anno i treni avranno...