L’Italia è la nazione europea con i viaggiatori più dipendenti da strumenti digitali

Travelport ha pubblicato i risultati di una ricerca globale effettuata su 11,000 viaggiatori in diciannove paesi per evidenziare l’uso di strumenti digitali nelle fasi di pianificazione, prenotazione e esperienza del viaggio. Sono mostrate alcune impressionanti differenze di comportamento tra i paesi coinvolti nel sondaggio, rivelando come l’Italia sia ai primi posti in Europa per l’utilizzo della ricerca vocale durante la ricerca di opzioni di viaggio.

Su un campione di 500 persone in Italia che hanno preso almeno un volo di andata e ritorno nell’ultimo anno, va sottolineato quanto segue:

Nella fase di pianificazione del viaggio:

  • Il 93% usa siti di recensioni per scoprire nuove destinazioni
  • Il 52% usa la ricerca vocale, tramite assistenti virtuali come Siri o Amazon Echo per la ricerca delle opzioni di viaggio
  • Il 45% si preoccupa dell’affidabilità delle recensioni online

Nella fase di prenotazione del viaggio:

  • Il 48% dei viaggiatori tende a cercare o prenotare il suo viaggio da smartphone
  • Il 58% prenota hotel che dispongono di Wi-Fi gratuito

Durante il viaggio:

  • Il 69% dei viaggiatori crede che le carte d’imbarco elettroniche rendano il viaggio molto più semplice
  • Il 71% afferma che la cosa più importante per loro durante il viaggio è la possibilità di rimanere in contatto

All’arrivo

  • Gli italiani usano una media di 15 differenti categorie di app quando viaggiano
  • Il 41% sceglie un albergo in base ad una buona esperienza digitale
  • Il 42% vuole servizi di concierge sul loro smartphone

La Classifica del Viaggiatore Digitale

Il report include inoltre la prima Classifica del Viaggiatore Digitale al mondo, l’Italia spicca come il paese con i viaggiatori più dipendenti dagli strumenti digitali in Europa. La tabella si basa su di una combinazione dei principali indicatori di utilizzo del digitale, paese per scopi legati ai viaggi, da parte dei viaggiatori in ogni paese. Per esempio, gli italiani usano gli smartphones per prenotare e imbarcarsi, tra questi il 48% tende a cercare e prenotare un viaggio tramite smartphone e il 69% dice che le carte d’imbarco elettroniche rendono il viaggio più semplice, contro una media globale del 70%.

La tabella mostra la seguente classifica:

Damiano Sabatino, VP & Managing Director Southern Europe and South Africa di Travelport, ha commentato: “Con 39 milioni di utenti smartphone in Italia, i risultati della Ricerca sul Viaggiatore Globale mostrano considerevoli opportunità per le aziende del settore dei viaggi di interagire digitalmente con i viaggiatori italiani, che sono i primi in Europa per l’utilizzo della ricerca vocale e fra i recensori più entusiasti. Qualunque sia la ragione per l’utilizzo del digitale da parte dei viaggiatori italiani, fornire strumenti e contenuti pertinenti al momento giusto non è più un accessorio, ma un metodo essenziale per raggiungere e soddisfare il viaggiatore moderno dal momento della ricerca al momento del ritorno dal viaggio”

 

More 16 posts in Digital e Tecnologia
Articolo consigliato
Voucher Digitalizzazione 2017: dal 30 gennaio 2018 via alle domande di contributo

Al fine di favorire la digitalizzazione dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie...