Marriott: nel 2019 30 nuove aperture nel settore lusso in tutto il mondo

Marriott International, Inc. ha annunciato l’apertura nel 2019 di 30 nuove proprietà di alta gamma, ampliando così ulteriormente il portfolio di hotel di lusso del gruppo. Attraverso i suoi otto diversi luxury brand riconosciuti in tutto il mondo come simbolo per eccellenza dell’ospitalità di lusso – The Ritz-Carlton, Ritz-Carlton Reserve, St. Regis, W, The Luxury Collection, EDITION, JW Marriott e Bulgari –  Marriott International continua a ridefinire gli orizzonti del settore, offrendo esperienze uniche e personalizzate che incontrano le esigenze in costante evoluzione dei viaggiatori. Con un impareggiabile network di hotel e resort presenti in oltre 60 Paesi, Marriott International si prepara ad espandere la sua presenza nel segmento dell’ospitalità di lusso con più di 200 proprietà in via di sviluppo, in rappresentanza di 20 nuovi mercati per il portfolio di lusso della compagnia, dallo Sri Lanka alleBermuda, passando da Kenya e Marocco.

“Ciascuno dei nostri otto luxury brand è in grado di proporre esperienze uniche e differenziate, che soddisfano diverse tipologie di viaggiatori di lusso: da chi vuole soggiornare nel migliore indirizzo in città, a chi desidera immergersi completamente nella destinazione, fino a chi cerca il benessere prima di tutto”,ha affermato Tina Edmundson, Global Brand Officer e leader del Luxury Portfolio di Marriott International. “Dalle destinazioni più iconiche alle gemme nascoste, vogliamo portare il viaggio ad un nuovo livello, attraverso esperienze fortemente contestualizzate e ricche di sfumature che anticipino un futuro in cui il vero lusso consisterà nel permettere agli ospiti di dedicarsi alle proprie passioni e, allo stesso tempo, di vivere una crescita interiore”.

Il futuro dei viaggi di lusso sarà definito dalla scoperta personale

Secondo quanto emerso da uno studio sul mercato globale del lusso realizzato in partnership con l’agenzia creativa americana Team One, oggi i viaggiatori di lusso partono non solo alla scoperta del mondo, ma anche alla ricerca di sé stessi. “Oggi le esperienze devono essere significative a livello personale, devono avere un risvolto a livello emotivo e non solo rappresentare un’opportunità per concedersi qualche sfizio”, ha inoltre dichiarato Tina Edmunson, che aggiunge “I viaggiatori sono parte attiva del viaggio; si sentono coinvolti come non mai e ci tengono a diventarne essi stessi i ‘creatori’. Si tratta per noi di un fenomeno importantissimo, che ancora una volta sottolinea come il viaggio sia la realtà e non semplicemente una partenza alla ricerca di una realtà immaginaria”. Grazie a una sempre maggiore presenza globale e a otto diversi luxury brand, Marriott International ricopre un ruolo fondamentale nella comprensione e nella soddisfazione di queste nuove aspettative e si propone di invitare i viaggiatori internazionali ad osservare il mondo da una prospettiva diversa. “Gli ospiti sono sempre al centro della nostra filosofia ed è nostro scopo non soltanto offrir loro momenti di piacere  ma anche esperienze che possano profondamente ispirarli e, in qualche modo, trasformarli”, ha concluso Edmundson.

The Ritz-Carlton porta il suo servizio leggendario in tutto il mondo

Conosciuto per il suo servizio leggendario e per il design raffinato, The Ritz-Carlton continuerà a determinare gli standard del lusso. Con sei aperture anticipate nello scorso anno, l’iconico brand si prepara a celebrare l’apertura della sua 100° proprietà. Il brand farà inoltre ritorno in Australia con il The Ritz Carlton, Perth e si espanderà ulteriormente in Cina con l’apertura del Ritz Carlton, Xi’an. In Marocco, The Ritz-Carlton Rabat, Dar es Salam offrirà un’oasi di relax nel cuore della capitale, mentre in Messico, The Ritz-Carlton, Mexico City inviterà gli ospiti a vivere la città da una nuova prospettiva. Seguendo la sua missione di inspirare il viaggio e creare memorie indelebili per i suoi ospiti, il brand completerà il rinnovo di The Ritz-Carlton New York, Central Park e continuerà a lavorare alla preparazione del viaggio inaugurale di The Ritz-Carlton Yacht Collection, previsto per febbraio 2020.

St. Regis sbarca nelle mete più cool del momento

Con oltre 40 hotel in 20 Paesi, St. Regis ha recentemente celebrato il rinnovo di The St. Regis Rome e ha inaugurato The St. Regis Zhuhai, prima destinazione turistica cinese sul Delta del Fiume delle Perle. Il prossimo anno, St. Regis si appresta al lancio di The St. Regis Hong Kong, progettato dal designer pluripremiato André Fu. L’hotel unirà l’eleganza senza tempo che contraddistingue il brand con elementi che rimandano alla diversità architettonica e culturale della città. Il brand si espanderà anche in Europa con The St. Regis Venice, che si trova strategicamente posizionato sul Canal Grande e si propone come location privilegiata e centrale da cui partire per esplorare il centro storico della città. Infine St. Regis ha in programma di portare il suo glamour moderno e il suo servizio personalizzato a Il Cairo, una destinazione che ha affascinato generazioni di viaggiatori e che sta velocemente reclamando il suo posto di rilievo tra le mete degli esploratori globali.

W riscrive le regole dei viaggi di lusso 

Rompendo gli schemi a modo suo, nel 2018 W ha rivoluzionato il concetto di lusso con aperture aBrisbane,Amman e Costa Rica. Il brand ha inoltre riscritto le regole dei festival musicali attraverso il WAKE UP CALL, il primo festival itinerante in hotel di lusso al mondo, che ha fatto tappa al W Hollywood,W Barcelona e W Bali. Nel 2019 W Hotels continuerà a nutrire la passione per la vita dei suoi ospiti con l’apertura di otto nuove proprietà in destinazioni come Aspen, Ibiza, Muscat e Melbourne. W bilancia abilmente la potenza di un marchio globale con la personalità di un insider locale e continua a rivitalizzare il suo portafoglio globale con rinnovi multimilionari che interesseranno più della metà delle proprietà nel Nord America, tra cui W Washington D.C. e W San Francisco.

EDITION continua ad espandersi nelle destinazioni iconiche di tutto il mondo

Dopo aver raddoppiato la propria presenza nel 2018, passando da quattro a otto proprietà con aperture aShanghai, Bodrum, Barcelona e Abu Dhabi, l’esclusivo brand nato dalla sinergia tra Marriott International e Ian Schrager, innovatore e creatore del genere Boutique Hotel, continuerà ad affascinare i propri ospiti con il design sofisticato e un servizio moderno, ma allo stesso tempo impeccabile. Gli Stati Uniti rimarranno il focus principale di EDITION nel 2019, che porterà il suo stile distintivo a New York, Times Square e West Hollywood, con aperture previste nel secondo trimestre.

The Luxury Collection diffonde la propria eleganza nelle mete emergenti 

Offrendo esperienze uniche e autentiche, The Luxury Collection sta crescendo rapidamente con 110 alberghi in più di 30 stati. Nel 2018 il brand ha fatto il suo debutto a Savannah con l’opening del Perry Lane e ha esteso il suo portoflio a Parigi con l’ Hotel de Berri e a Los Cabos con Solaz. The Luxury Collection propone esperienze uniche e autentiche, guidando i viaggiatori nel loro percorso di scoperta della cultura locale e delle bellezze incontaminate della natura. In programma per il prossimo anno, nove aperture in destinazioni di punta come Okinawa, Cesme, Buckinghamshire e Budapest.

JW Marriott coinvolge gli ospiti puntando sulle emozioni

JW Marriott propone esperienze differenziate di lusso nei suoi 84 hotel e resort situati in quasi 30 Paesi, tra cui il nuovo JW Marriott Nashville. Ispirato dal suo leggendario omonimo, JW Marriott offre ai suoi ospiti esperienze e ambienti unici dove gli ospiti possano celebrare i momenti più significativi della loro vita. Quest’anno JW Marriott porterà il suo stile distintivo e il suo servizio caloroso in destinazioni affermate ed emergenti come le Maldive, Shanghai e Savannah, GA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *