Nasce il consorzio Umbria Congressi

"Umbria Congressi"Due società hanno dato vita a Umbria Congressi, consorzio privato che in futuro si configurerà come Umbria Convention Bureau. I soci fondatori sono UmbriaSì (costituito al 50% da Confcommercio e al 50% da Federalberghi Perugia), che promuove il territorio migliorandone l’immagine e agevolando la fruizione della sua offerta, e Umbria Export (Confindustria), che propone servizi personalizzati per le aziende regionali che vogliono radicarsi nei mercati esteri. Umbria Congressi è a gestione mista pubblico-privata: attinge al 30% dai privati e al 70% dalla Regione nell’ambito del programma Fas (Fondi per le aree sottoutilizzate). Vi aderiscono venticinque strutture: 19 strutture ricettive tra hotel e resort, 4 PCO, un’agenzia viaggi e un catering.

Il consorzio è retto da un consiglio direttivo, di durata quinquennale, presieduto da Valeria Guarducci. Ne fanno parte anche il vice "Valeria Guarducci"residente Giampiero Bianconi e i consiglieri Maria Luisa Basili, Maria Pantini e Fabio Tulli. Destination manager è Elena Ronconi. «Il nostro ente nasce per promuovere la massima integrazione territoriale dell’offerta congressuale, sulla scia di quanto già fanno nel segmento leisure i consorzi fondatori, nonché per comunicare all’industria italiana e mondiale dei congressi che l’Umbria è location ideale per eventi di ogni tipologia» spiega il presidente. «Nel medio termine abbiamo invece l’obiettivo e la volontà di trasformarci formalmente in convention bureau. I contatti con gli enti pubblici (Regione e Comuni) sono in fase progredita».

Nasce il consorzio Umbria Congressi by