Nasce Valtur Mice: Il lato b-leisure di Valtur

A un anno dal suo insediamento al vertice della nuova Valtur, Elena David ha presentato ufficialmente Valtur Mice con una brochure dedicata e un sito internet, valturmice.it, che presentano nei dettagli l’offerta dell’operatore, sinonimo per gli italiani della vacanza nei villaggi.

Una naturale prosecuzione del percorso iniziato con l’ingresso nel Convention Bureau Italia, avvenuto a giugno del 2017 e un passo avanti nell’iter di rinnovamento del brand.

“Il nostro prodotto si presta naturalmente al settore del Mice, – sottolinea David, AD di Valtur – grazie alla configurazione delle strutture e alle location privilegiate che restano il nostro punto di forza, ma vogliamo puntare anche sull’importanza dell’interazione col territorio e del valore aggiunto di intrattenimenti ad hoc, enogastronomia di qualità, arte, e cultura del territorio”.

Obiettivo, la destagionalizzazione dell’offerta, ma anche soddisfare le esigenze di una clientela che sempre di più vuole coniugare il momento del lavoro con la bellezza della location e con la conoscenza della regione che ospita i resort in puro stile b-leisure.
“È indubbio che i nostri resort diventino polo di attrazione e strumento di promozione del territorio” un aspetto su cui David punta molto, “ma l’esperienza non possiamo assicurarla noi da soli, ma la garantisce il territorio nel suo insieme”.

“Molte sono le parole che si adattano alla Valtur di oggi” – continua David -. Riposizionamento, ristrutturazione (non solo delle strutture ma anche e soprattutto aziendale con l’inserimento di nuove figure manageriali), ma soprattutto metamorfosi. Lo sviluppo è nei nostri programmi, – continua David, – ma allo stato attuale il nostro obiettivo è quello di consolidare il prodotto, rendere produttiva l’offerta e soprattutto fare arrivare il messaggio alle agenzie e all’utente finale, per far loro conoscere l’enorme lavoro che stiamo facendo”.

Jordi De Las Moras, Direttore Commerciale e Marketing, presenta il catalogo dedicato, che s’ispira nel format e nello stile al Book Valtur 2018.
Nelle schede tecniche, corredate da QR code che riporta al sito valturmice.it, è illustrata dettagliatamente l’offerta congressuale dei 15 resort: 35 sale meeting, 11 teatri e una tensostruttura da 1.500 persone al Tanka di Villasimius che ha già ospitato diversi eventi – con schede tecniche, planimetrie e suggerimenti incentive.

Il prodotto intanto si rinnova e si aggiorna, a cominciare dai resort di montagna, Pila e Marilleva in primis (recentemente acquisiti da Cassa Depositi e Prestiti insieme ad Ostuni in Puglia) e Principe Marmolada che aprirà le porte già il 6 dicembre per il Ponte dell’Immacolata.

More 401 posts in In primo piano
Articolo consigliato
Meeting industry: le previsioni per il 2018

Si respira un clima positivo nelle previsioni per il 2018 del settore meeting ed eventi:...