Prima edizione per Travel Hashtag, il viaggio è comunicazione

Compagnie aeree, agenzie di viaggio, hotel, influencer, travel blogger, aziende, comunicatori, giornalisti e viaggiatori seriali, tutti insieme per dare vita alla prima edizione di Travel Hashtag, l’evento-conferenza sul futuro della comunicazione del viaggio andato in scena il 1° marzo a Palazzo Montemartini Rome, a Radisson Collection Hotel.

«Travel Hashtag è un open format.» – esordisce sul palco a metà mattina Nicola Romanelli, Founder di brandsavetheworld e ideatore di Travel Hashtag.«Siamo partiti da un tema e dalle domande che ci facciamo abitualmente tra colleghi della comunicazione e addetti ai lavori del mondo Travel».

Quali saranno i travel trending topic di domani?  Quali saranno le leve strategiche della comunicazione per sedurre i viaggiatori del prossimo decennio? Come evolverà il racconto del viaggio sui media di domani? A dare risposte ed a proporre nuovi quesiti diciotto relatori, sul palco ognuno con il proprio #, la propria visione ed i dati a supporto.

Nel corso della prima parte, dopo il saluto del padrone di casa Maurizio Cennamo, Silvia Caligaris di 13 sedicesimi ha aperto la conferenza ragionando sul fascino della scrittura manuale e del taccuino di carta, Valentina Quattro ha condiviso i next step della strategia social di TripAdvisor, e Simona Tedesco (DOVE, RCS Media Group) ha strappato applausi con le sue riflessioni sul futuro del racconto di viaggio. Con il suo intervento Morena Porta di Wiko ha catturato la platea raccontando le potenzialità degli smartphone, Federica Di Nardo ha svelato il futuro degli Influencer, mentre il work trotter Francesco Calderone in arte Ramon Mazinga (in collegamento dall’Australia) ha divertito descrivendo la vita dei nomadi digitali. La visione del Qatar in ambito mobilità e traporti è stata poi presentata da Gianluca Testa, mentre Stefano Sabini ha evidenziato i punti di contatto tra Turismo e Real Estate.

Il pomeriggio, dedicato alle dinamiche future del mondo trade, ha ospitato gli interventi di 3 diverse compagnie aeree: Emiliana Limosani ha delineato la trasformazione di Alitalia attraverso una rinnovata customer experience e attenzione al branding, Sandro Melis come Aegean Airlines è stato ambasciatore della Grecia e della capacità di reazione e di crescita in un contesto economico avverso, Marco D’Onofrio di Air Arabia che ha fotografato la realtà dei vettori low-cost in prospettiva futura. E’ stata poi la volta degli aeroporti, con Eugenio Biddiri di GESAC – Aeroporto di Napoli che ha parlato di crescita e dei progetti di comunicazione digital #Naplestoday e #Naplestomorrow con gli influencers. Sul palco anche Silvio Rebula di Meridiano Spa che si è focalizzato sullo sviluppo del business privilegiando la componente umana, Massimiliano Sibilio di Europ Assistance Italia che ha indentificato nella personalizzazione dell’offerta la chiave per rendere più cool la scelta di assicurarsi, Massimiliano Zanardi di Mazagan Beach & Golf Resort che ha condiviso i trend dell’hotellerie di lusso. Gli interventi diMarco Cisini, Oltretutto Global Solutions e Daniela Narici, Club Med, hanno spronato gli agenti di viaggio presenti a diventare sempre più protagonisti e consapevoli del proprio ruolo di facilitatori di esperienze in viaggio

«Siamo felici di aver offerto un format di conferenza così ricco di contenuti ed al tempo stesso informale e senza fronzoli» – dichiara Nicola Romanelli – «La sala gremita ed il livello della platea presente sono il miglior biglietto da visita per questo primo appuntamento di Travel Hashtag».

Nell’attesa della seconda edizione prevista a Marzo 2020, Travel Hashtag sarà protagonista al prossimo TTG di Rimini, 9-10-11 ottobre 2019, durante il quale il team di brandsavetheworld, la Branding & PR Agency milanese che ha creato e sviluppato questo format, animerà uno spazio dedicato alle interviste “concretamente visionarie” con i protagonisti del settore Travel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *