Le top 10 destinazioni EMEA 2019 per meeting ed eventi

CWT Meetings & Events, divisione di Carlson Wagonlit Travel (CWT), ha presentato le sue previsioni sulle prime dieci destinazioni in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA) in ambito meeting ed eventi per il 2019. La classifica si basa sui dati  – di proprietà e di settore – del report CWT Meetings & Events Future Trends 2019

Queste le previsioni 2019 che non vedono nessuna città italiana in lista e che riconfermano Londra al primo posto per il terzo anno consecutivo (tra parentesi le posizioni nel 2018 e nel 2017).

  1. Londra, Regno Unito (1/1)
  2. Mosca, Russia (6/-)
  3. Barcellona, Spagna (5/2)
  4. Berlino, Germania (8/3)
  5. Amburgo, Germania (-/-)
  6. Vienna, Austria (-/-)
  7. Stoccolma, Svezia (-/-)
  8. Colonia, Germania (10/-)
  9. Parigi, Francia (2/5)
  10. Francoforte, Germania (-/7)

La classifica 2019 evidenzia quattro nuove entrate: Vienna in Austria (6°), Stoccolma in Svezia (7°), Amburgo (5°) e Francoforte (10°) in Germania. Quest’ultima rientra nelle prime dieci posizioni dopo esserne uscita nel 2018. Invece Madrid (9° nel 2018 e 6° nel 2017) rimane fuori dalla top ten anche per il 2019.

Nonostante i negoziati Brexit in corso per l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea gettino incertezza su come l’accordo impatterà su compagnie aeree, visti e controllo delle frontiere; la popolarità di Londra come destinazione non accenna a diminuire.

“Il controllo delle frontiere nel Regno Unito è una preoccupazione post Brexit, dato che misure più severe portano a code più lunghe negli aeroporti – ha dichiarato Ian Cummings, Vice President EMEA di CWT Meetings & Events. – Parigi inizierà a prendere business svolto finora nel Regno Unito se diventerà difficile per i partecipanti entrare nel paese, specialmente dall’Asia”.

Lo svolgimento della Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia ha probabilmente rafforzato l’appeal di Mosca come destinazione per meeting ed eventi. Nel frattempo, Parigi, Barcellona e Berlino rimangono molto gettonate.

In tutta l’area EMEA, il costo per partecipante al giorno è previsto in aumento del 6% nel 2019, fino a raggiungere un valore medio di 255 dollari.

Mentre la sicurezza è sempre una priorità nella pianificazione di meeting ed eventi, sembra che gli attacchi terroristici in Regno Unito, Germania, Spagna e Francia nel 2016 e nel 2017 non abbiano indebolito significativamente la domanda per Londra, Berlino, Barcellona e Parigi.

Contemporaneamente, città meno importanti del Regno Unito come Birmingham, Manchester e Liverpool continuano a essere sempre più richieste. Sedi per eventi non tradizionali come gli stadi sportivi sfruttano possibilità di sviluppo ulteriore tramite i meeting e gli eventi, offrendo una più ampia scelta per gli organizzatori.

Anche le destinazioni greche mostrano andamenti positivi. C’è una crescente richiesta di meeting ad Atene, e molte isole come Mykonos sono diventate destinazioni molto richieste per i viaggi incentive e ora si stanno posizionando come ottime alternative rispetto a Ibiza, al sud della Francia e ad altre famose destinazioni del Mediterraneo.

Tags:
More 25 posts in In evidenza
Articolo consigliato
Il Castello di Volognano entra in GecoHotels

Nuova rappresentanza commerciale per Geco che conta oggi 20 strutture in Toscana e più di...