Turismo benessere: le 10 destinazioni italiane meglio attrezzate

Complice la bella stagione e il desiderio di “staccare la spina” dalla routine quotidiana, trascorrere delle giornate fuori casa diventa ancor più piacevole. Una vacanza all’insegna del benessere è, infatti, tra le scelte preferite dagli italiani. A confermarlo, i dati della piattaforma digitale per la ricerca di voli e hotel momondo.it secondo cui nel 2019 il 21% degli italiani opterà per una fuga all’insegna di SPA e relax e il 16% sceglierà l’hotel se al suo interno vi è la SPA. Per ispirare quanti vorrebbero organizzare un break primaverile all’insegna del benessere, momondo ha analizzato i propri dati per identificare le mete italiane votate al benessere, delineando trend di viaggio e fornendo utili suggerimenti per pianificare al meglio le prossime vacanze dedicate al relax.

“Soprattutto in periodi molto stressanti e caratterizzati da una routine quotidiana che lascia poco spazio alla cura di sé stessi è importante riuscire a ritagliarsi una pausa di benessere. Questa esigenza è sempre più compresa dalle strutture ricettive italiane che progressivamente si stanno adattando per offrire il servizio SPA direttamente nell’hotel. Attraverso i consigli dei nostri esperti di viaggio e agli strumenti e funzionalità presenti su momondo – come il filtro che consente di identificare in modo semplice e immediato gli alloggi con SPA – vogliamo aiutare gli utenti a pianificare le proprie vacanze durante le quali le parole d’ordine saranno solo due: benessere e relax,” dichiara Cristina Oliosi, spokesperson per momondo.it.

Trentino Alto-Adige e Veneto sono le regioni con il maggior numero di SPA hotel

Sono due le regioni italiane che si distinguono per il maggior numero di hotel con SPA, aggiudicandosi il primato di regioni “più rilassanti d’Italia”: Trentino Alto-Adige e Veneto, rispettivamente con ben otto e due città all’interno della top 10. In questa speciale classifica, la città d’Italia con il maggior numero di hotel con SPA è Abano Terme(46%), seguita dalle trentine Senales (44%) e Colle Isarco (43%).

Abano Terme la più economica, Avelengo la più cara

Gli italiani che hanno in previsione di ritagliarsi un break all’insegna del relax ma che, al contempo, vogliono risparmiare in vista delle vacanze estive, potranno approfittare di alcune mete particolarmente convenienti in termini di costo del soggiorno. Abano Terme in provincia di Padova, oltre ad essere la meta con il maggior numero di SPA hotel, è anche la destinazione più economica di questa speciale classifica (prezzo medio a notte per un soggiorno in hotel di 123 €), seguita a pari merito da Colle Isarco e Montegrotto Terme (132 €). Diversamente, Avelengo in provincia di Bolzano è quella più cara. Infatti, i viaggiatori che decideranno di rilassarsi attorniati da verdi prati saranno quelli che spenderanno di più, con un prezzo medio per notte di 251 €.

La classifica nel dettaglio

È Abano Terme ad aprire questa speciale top 10: la cittadina sorge in una zona privilegiata del Veneto, ai piedi dei Colli Euganei e a una decina di chilometri da Padova. Conosciuta per i suoi stabilimenti termali, è il più importante ed antico centro termale d’Europa. Le acque, indicate per la cura di molte patologie, giungono direttamente dalle Alpi e lungo il percorso si arricchiscono di preziosi minerali.

Senales, la cittadina della provincia autonoma di Bolzano e composta da alcune frazioni tutte distribuite nell’omonima valle, è un vero paradiso per gli amanti della natura. Durante la bella stagione i fan delle passeggiate nel verde potranno godere di viste mozzafiato, mentre in inverno è un vero e proprio paradiso per gli sport invernali. Le SPA degli hotel sono, poi, pronte ad accogliere i viaggiatori dopo una lunga giornata immersi nella natura.

Al terzo posto Colle Isarco che, a circa 10 km a sud del Brennero, durante la stagione calda accoglie i viaggiatori con una vasta rete di sentieri escursionistici. Questi percorsi sono adatti ai diversi livelli di difficoltà: dalle piacevoli passeggiate a fondovalle fino ai tour più avventurosi sul ghiacciaio. Al ritorno, ad accogliere i visitatori che decidono di “staccare la spina” dalla quotidianità e scelgono Colle Isarco come meta, un ampio listino di trattamenti delle SPA degli hotel.

Solda, in 4° posizione, è una nota stazione turistica invernale ed estiva. Posizionata ai piedi della più grande cima delle Alpi orientali, l’Ortles, offre le più svariate attività per il tempo libero da trascorrere nella natura incontaminata. Infatti, la sua cornice naturale è teatro ideale di incantevoli passeggiate. Durante la bella stagione offre numerose possibilità di escursioni e gite che spaziano dalla semplice passeggiata al più impegnativo sentiero in alta montagna.

Ad occupare la 5° posizione di questa speciale classifica è Avelengo, in provincia di Bolzano, che comprende quattro località ed è una destinazione turistica molto apprezzata tutto l’anno. In inverno le aree sciistiche conquistano soprattutto le famiglie, mentre durante la stagione calda i turisti possono scegliere tra gli innumerevoli itinerari per escursioni a piedi e in mountain bike.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *