Versace diventa americana: rilevata da Michael Kors per quasi 2 miliardi

Il made in Italy piace soprattutto all’estero: questo potremmo dedurre dall’ultima acquisizione oltreoceano di un marchio della moda italiana. Il gruppo Versace, secondo diverse fonti di stampa, sta infatti per essere ceduto agli americani di Michael Kors per 1,83 miliardi. Alla famiglia Versace che ora detiene l’80% resterebbe una quota marginale e il management della società mentre il fondo Blackstone che possiede il 20% sembrerebbe destinata a uscire di scena.

Secondo Repubblica “nella transazione per l’acquisto della società Versace la famiglia riceverà 150 milioni di euro del prezzo di acquisto in azioni di Capri Holdings Limited, il nuovo nome che verrà adottato da Michael Kors Holdings Limited alla chiusura dell’acquisizione”.
Un nome ispirato “alla leggendaria isola che è stata a lungo riconosciuta come destinazione iconica, glamour e di lusso”.  Donatella Versace resterà direttore creativo del gruppo: “Lo stile iconico di Donatella è al centro dell’estetica del design di Versace. Lei continuerà a guidare la visione creativa dell’azienda. Sono entusiasta di avere l’opportunità di lavorare con Donatella sul prossimo capitolo di crescita di Versace”, ha dichiarato John D. Idol, Chairman and Chief Executive Officer di Michael Kors Holdings.

Nel pacchetto rilevato dagli americani rientrano anche due hotel di lusso: il brand Palazzo Versace è infatti presente sia a Dubai che sulla Gold Coast australiana.

More 85 posts in Aziende e Marketing
Articolo consigliato
Heineken annuncia la partnership globale con Formula E

HEINEKEN e Formula E hanno raggiunto un accordo grazie al quale il brand Heineken® diventa partner ufficiale dell'ABB FIA...