Cleanbnb ammessa alle quotazioni in Borsa su AIM Italia

Cleanbnb, tra le principali startup italiane di gestione degli affitti brevi, è stata ammessa alla quotazione in Borsa sul listino AIM Italia a Piazza Affari a partire dal 22 luglio 2019. Il 24 luglio è il primo giorno di quotazione previsto con prezzo base fissato a 2 euro e quantità minima in 800 azioni per una capitalizzazione iniziale di circa 14 milioni.  L’ammissione è avvenuta a seguito del collocamento, rivolto a investitori qualificati, italiani e esteri, e investitori retail di complessive 1.959.566 azioni, per un controvalore di 3.92 milioni di euro.
Alcuni giorni fa Francesca Ferrara ha intervistato Francesco Zorgno, CEO di Cleanbnb, che ci ha parlato del futuro del turismo, della quotazione della sua società e degli sviluppi futuri, in particolare all’estero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *