Come diventare Travel & Mobility Manager

Come affrontare la gestione della mobilità aziendale? Come sviluppare le giuste competenze per valorizzare il ruolo di Travel & Mobility Manager in azienda?

Una risposta l’ha data il corso di formazione che il professional network ResForMa Srl ha organizzato in collaborazione con Travel for business, la prima community dei viaggiatori d’affari. Un percorso dedicato ai futuri Travel e Mobility Manager per sviluppare le nuove competenze nella gestione della mobilità aziendale.

corso-di-formazione-in-travel-e-mobility-travelforbusiness

L’ultimo modulo del corso di Travel & Mobility management si è concluso a Torino lo scorso 19 settembre e ha visto in aula partecipanti da tutta Italia, che sono stati accompagnati nelle quattro giornate di formazione allo sviluppo del know how necessario per affrontare con successo la gestione della mobilità aziendale integrata.
Un occasione importante per comprendere come gestire con professionalità e proattività un’importante voce di spesa dell’azienda, ma anche come apprendere le giuste abilità per sostenere chi si muove per business all’interno delle organizzazioni.

Tante le testimonianze di apprezzamento dei partecipanti che hanno vissuto intensamente il corso di formazione e valorizzato come la gestione della mobilità si integri perfettamente con la gestione dei viaggi aziendali (travel management) e delle flotte (fleet management). E come le aree siano sinergiche non sono per ottimizzare i processi e i costi, ma anche per offrire ai viaggiatori aziendali soluzioni che migliorino la loro produttività quando sono in trasferta.

corso-travel-for-business

“Con il corso di formazione in Travel & Mobility Management ho ottenuto le risposte che cercavo: il mondo dei viaggi aziendali affrontato con lo spirito della progettazione e non di come si stampa un biglietto aereo, perché quello che cercavo era il salto di qualità, era rispondere alla Direzione che mi chiede di ridurre i costi dei viaggi (senza ovviamente diminuirne la frequenza perché sono vitali per le attività aziendali) con professionalità e competenza”. Ha dichiarato Daniela Berdin, Askoll.

“Non un semplice corso, ma un percorso di formazione ampio anche in termini manageriali. La sicurezza maturata nei concetti fondamentali dei viaggi aziendali, tramite gli insegnamenti dei docenti, mi ha consentito di acquisire e approfondire nuove competenze professionali che ho subito messo in campo dalla prima giornata di lezione”. Il commento di Paolo Tedesco, Sogei.

lucia-vergnanoArricchimento personale e professionale grazie al lavoro svolto dai docenti e al costruttivo confronto in aula con gli altri partecipanti; Il mio prossimo futuro? Concentrarmi sulla mobilità sostenibile aziendale grazie alle metodologie e strumenti acquisiti”.
Ha riferito, Lucia Vergnano, communication manager consultant.

“Un viaggio intrapreso nel mondo del “business travel”, divertente ma allo stesso tempo formativo. Un’ottima opportunità di confronto con nuove realtà del ‘Business Travel’ stesso. Un percorso di crescita personale e professionale che ha soddisfatto appieno le mie aspettative”.
Ha aggiunto Manuela Latino, Remacut.

“Il corso di Business Travel & Mobility Management mi ha permesso di scoprire e di analizzare tutti gli aspetti legati ai processi e alla gestione dei viaggio di affari. La soddisfazione è elevata e il confronto con gli altri partecipanti al corso ha permesso un ulteriore approfondimento delle varie tematiche, gettando le basi per la creazione di una “travel community” che permetta di essere sempre aggiornati alle novità legate al Business Travel e al miglioramento continuo, sia personale che professionale. Paolo Destefanis, Aizoon

Resforma e Travel for business, hanno già programmato la seconda edizione del corso di Travel e Mobility Management che si terrà a Maggio 2016. Chi volesse maggiori informazioni per partecipare al corso può inviare una email a info@travelforbusiness.it; oppure visitare il sito http://www.travelforbusiness.it/corso-di-formazione-in-travel-management/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *