Nel 2019 il 43% dei viaggiatori sceglierà alloggi inusuali

Booking.com rivela che il 2019 sarà l’anno in cui cercheremo in tutti i modi di distinguerci con le nostre scelte di viaggio e sugli alloggi. Circa un terzo dei viaggiatori infatti (il 31%) dice di preferire strutture ricettive uniche e bizzarre e nel 2019 oltre due persone su cinque (il 43%) affermano di voler soggiornare in tipologie di alloggi in cui non sono mai state prima, con un aumento rispetto al 2018 (40%). Il prossimo anno cercheremo qualcosa di completamente diverso, che sia un soggiorno in un igloo, in una barca o in una casa sull’albero, oppure un’attività che i nostri amici non hanno mai sentito nominare.

Tra coloro che pensano di fare un viaggio, una persona su dieci (il 9%) vuole essere tra i primi a provare qualcosa di nuovo, il che farà del 2019 l’anno delle scelte di viaggio significative. Non sorprende quindi che i social media giocheranno un ruolo importante nel documentare i nostri prossimi viaggi. Si prevede che le destinazioni alternative, gli alloggi emblematici e i soggiorni eccezionali, con piscine mozzafiato e pasti degni di un post su Instagram, la faranno da padrone nei nostri feed sui social media.