Solo il 2% delle emissioni di anidride carbonica sono causate al trasporto aereo. Per questo motivo Vueling è convinta di riuscire a imbracciare un futuro sostenibile e di riuscire davvero a raggiungere le zero emissioni entro il 2050. In diversi modi: in primo luogo l’uso del Saf, il carburante per l’aviazione sostenibile che permette di ridurre le emissioni di CO2 fino all’80% rispetto al carburante tradizionale. Grazie alla partnership con Avikor Vueling offre ai propri clienti la possibilità di conoscere la quantità di CO2 prodotta dal proprio volo sin dal momento del booking e di contribuire alla compensazione con una fornitura di carburanti sostenibili; la stessa Vueling raddoppia poi il contributo. E sono ben 100mila i clienti che hanno già deciso di contribuire, nel giorno del volo, alla fornitura di carburanti sostenibili per l’aviazione (SAF) contribuendo alla riduzione delle emissioni di CO2: oltre il 50% dei consumatori coinvolti che utilizzano il programma SAF ha un’età compresa tra 35 e 64 anni, il 40% ha meno di 34 anni, e il 9% ha più di 65 anni.

Franc Sanmarti, direttore della sostenibilità e degli affari governativi di Vueling, afferma: “Dal lancio del contributo di fornitura SAF, Vueling ha continuato a offrire prezzi competitivi fornendo anche un’opzione per ridurre l’impatto ambientale del volo, supportando la transizione verso un trasporto a zero emissioni e più sostenibile. Tuttavia, c’è ancora molta strada da fare, poiché, se vogliamo soddisfare la domanda del settore nel breve e medio termine, dobbiamo accelerare la produzione di SAF”.

La riduzione delle emissioni passa anche attraverso l’utilizzo di una flotta efficiente, come il nuovo Airbus 320 neo consente alla compagnia di ridurre del 18% le emissioni di CO2 per passeggero e dal classico riciclo della plastica a bordo e dalla limitazione dei rifiuti generati. Già sommando queste azioni Vueling riesce oggi a diminuire fino al 72% le emissioni per volo e per questo pensa che l’obiettivo delle emissioni zero sia effettivamente realizzabile.

Vueling è intanto sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo per il 2030 di utilizzare il 10% di SAF, quasi il doppio rispetto al requisito del 6% dell’Unione Europea. Entro il 2030, Vueling spera di fornire più di 100.000 tonnellate di SAF all’anno. Inoltre, il gruppo IAG di cui fa parte Vueling è stato il primo gruppo aereo a impegnarsi a raggiungere emissioni nette di CO2 pari a zero entro il 2050 nell’ambito del suo programma Flightpath Net Zero.
Sebbene SAF sia già una realtà e possa essere utilizzato sugli attuali velivoli, ci sono ancora alcune sfide in termini di livelli di produzione. La società sostiene l’incentivazione della produzione di SAF per accelerare la decarbonizzazione dell’aviazione.


Impegnata a minimizzare gli effetti del cambiamento climatico e a sostenere lo sviluppo sostenibile, Vueling opera anche attraverso altre principali linee di azione come l’ottimizzazione delle rotte nel quadro del Cielo unico europeo e l’efficienza della flotta, con motori di nuova generazione, nonché la riduzione del peso degli aeromobili con la digitalizzazione della documentazione e l’utilizzo di carrelli più leggeri, contribuendo a ridurre le emissioni fino al 20%.
Per quanto riguarda l’ottimizzazione delle rotte, Vueling sta collaborando con fornitori di servizi di navigazione aerea come ENAIRE ed Eurocontrol per garantire che le rotte di volo siano il più efficienti possibile, il che, secondo le stime, ridurrà le emissioni di CO2 del 10%. Vueling sta inoltre lavorando per ottimizzare i movimenti al suolo e volare ad altitudini e velocità ottimali per ridurre il consumo di carburante.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *