Dall’International Hospitality Investment Forum di Berlino, Marriott International, Inc. ha annunciato l’intenzione di aggiungere quasi 100 proprietà e oltre 12.000 camere al suo portafoglio in Europa, attraverso conversioni alberghiere e progetti di riuso adattivo, la conversione di edifici esistenti in hotel, entro la fine del 2026. Gli hotel previsti con apertura in quel periodo rappresentano oltre il 40 percento del programma di sviluppo europeo dell’azienda. Si prevede che i piani di crescita rafforzino l’impronta dell’azienda in Europa, dove attualmente ha un portafoglio di oltre 800 proprietà con quasi 150.000 camere attraverso 25 marchi in 47 Paesi e territori.

“Continuiamo a vedere una crescita significativa in Europa attraverso le opportunità di conversione e di riuso adattativo, rafforzando la fiducia che i nostri proprietari e franchisee hanno in Marriott International quando cercano di riposizionare gli asset e massimizzare i rendimenti”, afferma Satya Anand, Presidente, Europa, Medio Oriente e Africa, Marriott International. “Le conversioni con Marriott offrono ai proprietari e agli affiliati l’opportunità di sfruttare i nostri marchi consolidati, i costi di affiliazione competitivi, i potenti motori di generazione dei ricavi dell’azienda e Marriott Bonvoy, il nostro pluripremiato programma di viaggio con oltre 200 milioni di membri”.

Marriott sta riscontrando un grande slancio verso le conversioni di hotel e i progetti di riuso adattivo in Paesi come l’Italia, il Regno Unito, la Spagna e la Turchia, e in tutti i segmenti di brand. Il nuovo brand di fascia media di Marriott, Four Points Express by Sheraton, ha stimolato le opportunità di conversione nella regione dal suo lancio nel 2023. L’azienda ha annunciato il lancio del brand in risposta alla crescente domanda di alloggi affidabili ma allo stesso tempo convenienti in Europa, Medio Oriente e Africa. Dopo la recente apertura di Four Points Express by Sheraton Bursa (Türkiye), il marchio ha in programma di aggiungere cinque proprietà nel Regno Unito e in Türkiye entro la fine del 2025.

Nel segmento Select, Moxy Hotels, AC Hotels by Marriott, Four Points by Sheraton e Residence Inn by Marriott rappresentano oltre il 25% delle aggiunte previste dall’azienda attraverso conversioni e progetti di riuso adattivo in Europa entro la fine del 2026. Nel segmento premium, il Tribute Portfolio e la Autograph Collection rappresentano oltre il 20% delle aggiunte previste in Europa nello stesso periodo.

L’azienda sta anche assistendo ad un aumento delle opportunità di conversione e di riuso adattivo nel segmento del lusso in Europa, con The Luxury Collection, W Hotels, The Ritz-Carlton e St. Regis Hotels & Resorts che rappresentano oltre il 10% delle aggiunte previste nella regione entro la fine del 2026.

“Stiamo riscontrando un interesse significativo da parte di albergatori indipendenti, sviluppatori e investitori che desiderano sfruttare le efficienze e i vantaggi della ristrutturazione e del rebranding di hotel e proprietà esistenti”, ha dichiarato Jerome Briet, Chief Development Officer, Europa, Medio Oriente e Africa, di Marriott International. “L’aggiunta di una proprietà esistente al nostro portafoglio offre l’accesso a Marriott Bonvoy, al nostro consolidato programma di fidelizzazione, alle nostre piattaforme di vendita e di marketing e alla nostra solida clientela globale. Questo a sua volta offre a Marriott l’opportunità di ampliare ulteriormente l’ampiezza del nostro portafoglio di brand per i nostri ospiti e soci. In particolare, stiamo assistendo a uno slancio dei brand The Luxury Collection, Autograph Collection e Tribute Portfolio, che offrono agli hotel l’opportunità di mantenere la propria identità e personalità, sfruttando al contempo la potenza dei sistemi globali di Marriott”.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *