22 realtà culturali, fuori dai circuiti più noti, hanno vinto i premi offerti dal bando 2024 organizzato dalla “Fondazione Italia Patria della Bellezza” e giunto alla sua quarta edizione.
I membri dell’Advisory Board della Fondazione, tra le 206 candidature ricevute in quest’ultima edizione, hanno premiato 19 realtà che avranno accesso gratuito a consulenze di comunicazione e marketing da parte di agenzie leader del settore o aziende che garantiranno loro maggiore visibilità, per un valore complessivo di 650.000 euro. I tre premiati finali, invece, hanno ricevuto un contributo di 20.000 euro ciascuno.

Un dato destinato a crescere grazie all’accordo che la Fondazione ha appena siglato con UNA, l’Associazione delle Aziende di Comunicazione Unite.

I vincitori

Questi i vincitori dei premi in denaro:

  • Archivio Nazionale del Film Famiglia di Bologna, con le sue 35.000 pellicole private, al museo a cielo aperto.
  • “OrMe”, un percorso di murales nel quartiere storico dell’Ortica di Milano
  • “Va’ Sentiero”, a Milano, che ha realizzato la guida al trekking più lungo al mondo sulla dorsale delle montagne italiane, da nord a sud, isole comprese.

I vincitori dei progetti di comunicazione sono:

  • Museo del Marmo di Carrara e Area Archeologica di Fossacava, inserito nella classifica del New York Times come la destinazione italiana più interessante nel 2024.
  • Istituto Centrale per la Grafica di Roma – il quale include artisti come Leonardo – si è aggiudicato un voucher del valore di 50.000 euro per un progetto di rebranding messo a disposizione dall’agenzia milanese RobilantAssociati.
  • Cascina Monluè, a Milano, adottata da Studio Tiss
  • Fondazione Milano Scuole Civiche, seguita da Reflektor, branding agency fondata nel 2016 da Martina Profumo e Michele Morosi.
  • Zones Portuaires / Genova sarà sostenuta da Jakala, leader europeo in ambito data transformation, che si è distinto per il suo impegno nel sostenere il festival interdisciplinare: grazie alla sua competenza nel digital marketing, media e branding, Jakala contribuirà al successo di questo evento dedicato alla riconnessione tra porto e città.
  • Giardini di Naxos, in Sicilia, avrà il supporto della società The Branding Letters, agenzia con la vocazione di sviluppare progetti di branding dove strategia e creatività si nutrono a vicenda durante tutto il percorso di gestione del brand.
  • Fondazione Le Stanze della Fotografia, prestigioso centro internazionale di ricerca a Venezia, sarà adottato dall’agenzia di pubbliche relazioni White Lady Pr.
  • Le Vie del Sacro di Bergamo, itinerari alla scoperta dell’arte sacra, sarà abbinato all’innovativa agenzia di comunicazione orobica Studiomeme.
  • Lilliputmusei l’associazione ligure che adatta la fruizione museale ai bambini, e gli Horti Almo Collegio Borromeo siti in Pavia verranno sostenuti da EssilorLuxottica, che ha assegnato il suo premio speciale Eyes on Art. Questo prestigioso riconoscimento garantirà loro visibilità per un mese sui maxischermi del Gruppo presenti in Italia e all’estero.
  • Associazione Culturale Fedora, sita a Milano, sarà seguita da Different, nuova entry nella rete della Fondazione, impegnata nel far luce sulla cultura attraverso il progetto “Lucciole”. Different si occuperà del rebranding e dei canali digitali per aumentare la visibilità di questo importante progetto culturale.
  • Associazione Rondine Cittadella della Pace di Arezzo verrà supportata dallo studio creativo Rampello & Partners, che si occupa di ridurre i conflitti armati, portando avanti una riflessione strategica sulla identità e sul modo di raccontarla.
  • Il Castello di Padernello a San Giacomo, vicino a Brescia, verrà seguito dall’appena acquisita agenzia Welcome.
  • La seicentesca Cartiera di Vas della Repubblica di Venezia a Belluno, come luogo di recupero di archeologia industriale, sarà presa in carico dalle direttrici creative Ursula Borroni e Serena Poletto Ghella.
  • Fondazione Rosa dei Venti di Tavernerio (Como), avrà la consulenza per il secondo anno di fila di TBWA\Italia
  • IN LOCO, Museo Diffuso dell’Abbandono a Forlì, e Il Palazzo più musicale di Venezia saranno seguiti da Encanto Public Relations.

I partner di Fondazione Patria della Bellezza

“Fondazione Italia Patria della Bellezza” conta anche su importanti partnerships come RCS Academy e Bell’Italia, che conferma la collaborazione con il Master post laurea in Management dell’Arte e dei Beni Culturali e che anche quest’anno sosterrà un progetto, e Instagramers Italia ETS, l’associazione che riunisce oltre 80 communities ed è parte di un network diffuso in tutto il mondo.
Nel corso del 2024 il mensile Bell’Italia sarà ancora media partner della Fondazione: quest’anno sarà II Castello di Padernello a beneficiare della menzione speciale godendo di maggiore visibilità sulla rivista, grazie a un articolo dedicato, e di ulteriore voce sul canale Instagram del magazine.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *