L’Italia ha un nuovo governo pronto a ottenere la fiducia, il primo guidato da una donna: Giorgia Meloni ha accettato senza riserve l’incarico ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e ha reso nota immediatamente la lista dei ministri già elaborata nei giorni scorsi con i propri alleati: 24 ministeri, uno in più del Governo Draghi. Come da indiscrezioni della vigilia al Turismo, che resta come ministero a sè stante con portafoglio, è stata nominata Daniela Santanché, recordman di preferenze con Fratelli d’Italia, che raccoglierà l’eredità del leghista Garavaglia. Ma ci sono anche altri ministeri che saranno indirettamente coinvolti nella gestione del settore: quello della Cultura dove Gennaro Sangiugliano prenderà il posto di Franceschini e il nuovo ministero senza portafoglio al Sud e Mare, guidato dal siciliano Sebastiano Musumeci, che potrebbe gestire le questioni che riguardano imprenditori e lavoratori balneari.
Questa la lista completa dei ministri del governo Meloni che ha giurato sabato 22 ottobre:

Ministeri con portafoglio:

AFFARI ESTERI: Antonio Tajani che sarà anche vicepremier
INTERNO: Matteo Piantedosi
GIUSTIZIA: Carlo Nordio
DIFESA: Guido Crosetto
ECONOMIA: Giancarlo Giorgetti
IMPRESE E MADE IN ITALY: Adolfo Urso
AGRICOLTURA E SOVRANITA’ ALIMENTARE: Francesco Lollobrigida
AMBIENTE E SICUREZZA ENERGETICA: Gilberto Pichetto Fratin
INFRASTRUTTURE E MOBILITA’ SOSTENIBILI: Matteo Salvini che sarà anche vicepremier
LAVORO E POLITICHE SOCIALI: Marina Calderone
ISTRUZIONE E MERITO: Giuseppe Valditara
UNIVERSITA’ E RICERCA: Anna Maria Bernini
CULTURA: Gennaro Sangiugliano
SALUTE: Orazio Schillaci
TURISMO: Daniela Santanché

Ministeri senza portafoglio:

RAPPORTI CON IL PARLAMENTO: Luca Ciriani
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: Paolo Zangrillo
AFFARI REGIONALI E AUTONOMIE: Roberto Calderoli
SUD E MARE: Sebastiano Musumeci
SPORT E GIOVANI: Andrea Abodi
FAMIGLIA, NATALITA’ E PARI OPPORTUNITA’: Eugenia Roccella
DISABILITA’: Alessandra Locatelli
RIFORME: Elisabetta Casellati
AFFARI EUROPEI, COESIONE TERRITORIALE E PNRR: Raffaele Fitto

Tra le primissime reazioni positiva quella di Ivana Jelinic di Fiavet: “Come presidente di Fiavet-Confcommercio, faccio le mie più vive congratulazioni alla Ministra del Turismo, Daniela Santanché. Sono molto contenta di potermi confrontare con una donna battagliera, in un Governo dove per la prima volta abbiamo un premier donna, Giorgia Meloni. Fiavet-Confcommercio apprezza il programma decisivo sul turismo, un settore che esce da due anni di grandi difficoltà, e ha ancora complesse prospettive di recupero per diverse ragioni. Siamo pronti a collaborare portando la voce dell’imprenditoria del turismo nazionale che tanto peso ha sul PIL italiano. Il Ministro del Turismo è una figura indispensabile in Italia e sono certa che Daniela Santanché eleverà questo ruolo con la sua concretezza e grande capacità di programmazione”.

In una nota stampa Astoi Confindustria viaggi esprime soddisfazione nel rilevare che il nuovo governo abbia deciso di mantenere un dicastero autonomo per il turismo: “Le sfide da affrontare sono moltissime e alcune di queste davvero severe; facciamo gli auguri di buon lavoro al nuovo governo e alla neo Ministra del Turismo Daniela Santanchè assicurando, come sempre abbiamo fatto, la nostra piena collaborazione con uno spirito aperto e costruttivo.Ringraziamo il Ministro uscente, Massimo Garavaglia, per aver sempre manifestato la propria disponibilità al dialogo con le associazioni di categoria. Auspichiamo che il Ministero competente sia dotato di risorse aggiuntive per stimolare la crescita e lo sviluppo di un settore che ha sempre contribuito in maniera determinante al PIL e che, in questo periodo così complesso, ha di fatto sostenuto la nostra fragile economia, come evidenziato anche da una recente analisi congiunturale di Confindustria, Molti i temi e le istanze che desideriamo discutere e condividere con la Ministra Santanchè, che auspichiamo di poter incontrare a breve. Non le faremo mancare il nostro contributo critico e propositivo, con l’obiettivo di innalzare la soglia di attenzione verso un comparto strategico che necessita di politiche industriali di ampia visione e lunga gittata, purtroppo mai attuate nel nostro Paese”.

Per FTO, Federazione del turismo organizzato, parla il presidente Franco Gattinoni: “Facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro al nuovo ministro del Turismo, la senatrice Daniela Santanchè. Dovrà affrontare sfide estremamente impegnative e siamo sicuri che darà il massimo per sostenere un settore economico che vuole tornare a essere determinante per la crescita del Paese. Noi, come Turismo organizzato, siamo pronti a collaborare in modo concreto, portando le nostre idee, proposte e soluzioni per consentire al comparto di uscire definitivamente da questo momento difficile. Ringraziamo naturalmente anche il ministro uscente, Massimo Garavaglia per il lavoro svolto in uno dei frangenti più complessi della nostra storia recente”.

Anche AIDIT, l’associazione italiana della distribuzione turistica, che aderisce a Federturismo Confindustria, accoglie con favore la conferma del Ministero del Turismo nel nuovo Governo e dà il benvenuto al nuovo Ministro del Turismo, la Senatrice Daniela Santanchè augurandole buon lavoro: “Al nuovo Ministro assicuriamo la nostra massima collaborazione per la definizione di interventi e strategie utili al sostegno ed al rilancio di un settore che rappresenta un importante asset economico per il Paese e che dal 2020 sta vivendo terribili criticità economiche ed operative”.

Da Bernabò Bocca di Federalberghi arrivano “Congratulazioni e auguri di buon lavoro al nuovo Ministro del Turismo, on.le Daniela Santanchè. La attende un compito impegnativo, che le condizioni di contesto rendono ancor più arduo. Tutti gli albergatori italiani sono pronti a lavorare al suo fianco, per sostenere lo sviluppo dell’economia del turismo e la produzione di reddito e occupazione, nell’interesse dell’Italia. Ringraziamo il Ministro uscente, on.le Massimo Garavaglia, per l’impegno e l’attenzione che ha dedicato al settore, in uno dei momenti più difficili della storia del Paese.”

Il Consiglio Direttivo di F.A.R.E., associazione dell’extralberghiero “augura buon lavoro al neo eletto Ministro del Turismo”, dichiara in una nota il Presidente F.A.R.E. Delia di Maio, “ed è pronto a collaborare con il Ministro alla guda di uno dei settori strategici e fondamentali della nostra nazione. Ci aspettiamo che il Ministro dedichi la doverosa attenzione alla nostra realtà e inizi un percorso di ascolto e confronto con la categoria”

Anche la FAITA Federcamping, Federazione dei campeggi e dei villaggi turistici italiani, augura al Ministro del Turismo Daniela Santanchè un buon lavoro ed auspica “sia possibile, nonostante le molte difficoltà che impegnano il settore e le imprese, un confronto fattivo e costante per la crescita del settore ed il rilancio dell’economia turistica, al quale le nostre aziende ed i loro addetti partecipano quotidianamente con impegno e dedizione”.

Autore

  • Domenico Palladino

    Domenico Palladino è editore, consulente marketing e formatore nei settori del travel, della ristorazione e degli eventi. Dal 2019 è direttore editoriale di qualitytravel.it, web magazine trade della travel & event industry. Gestisce inoltre i progetti editoriali di extralberghiero.it, dedicato agli operatori degli affitti brevi e cicloturismo360.it, per gli amanti del turismo su due ruote. Ha pubblicato per Hoepli il manuale "Digital Marketing Extra Alberghiero". Laureato in economia aziendale in Bocconi, indirizzo web marketing, giornalista dal 2001, ha oltre 15 anni di esperienza nel travel. Dal 2009 al 2015 è stato web project manager del magazine TTG Italia e delle fiere del gruppo. Dal 2015 al 2019 è stato direttore editoriale di webitmag.it, online magazine di Fiera Milano Media dedicato a turismo e tecnologia.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *