Oltre 300 eventi e 190 progetti sono previsti per celebrare la regione austriaca di Bad Ischl Salzkammergut, Capitale europea della cultura designata per il 2024 insieme a Tartu in Estonia e Bodø in Norvegia. Per la prima volta questo riconoscimento non va a un’area urbana ma a una regione rurale in un’area alpina che già nel 1800 era uno dei luoghi preferiti di villeggiatura dell’imperatrice Sissi e del consorte Francesco Giuseppe e che è area Unesco dal 1997 per le più antiche miniere di sale della regione. Il Salzkammergut comprende 23 comuni, tra i quali il capofila è quello di Bad Ischl. Gli altri comuni sono: In Alta Austria:, Altmünster, Bad Goisern, Ebensee am Traunsee, Gmunden, Gosau, Grünau im Almtal, Hallstatt, Kirchham, Laakirchen, Obertraun, Pettenbach im Almtal, Roitham at the Traunfall, St. Konrad, Scharnstein, Steinbach am Attersee, Traunkirchen, Unterach am Attersee, Vorchdorf. In Stiria: Altaussee, Bad Aussee, Bad Mitterndorf, Grundlsee

Nel cuore dell’Austria, il Salzkammergut incarna un microcosmo di meraviglie naturali e tesori culturali. La regione, famosa per i suoi laghi cristallini e le sue montagne imponenti, promette ai turisti un’esperienza indimenticabile che fonde natura e cultura in un tessuto ricco e variegato. Un mix che sembra fatto apposta per i turisti italiani che per un terzo visitano l’Austria per motivi culturali e per un terzo per i viaggi di scoperta e nella natura.

Un Paradiso Naturale

Il Salzkammergut, con oltre 76 laghi, tra cui il celebre Hallstätter See e il Wolfgangsee, offre una vista pittoresca che ha ispirato artisti e scrittori per secoli. Le sue acque limpide e i paesaggi alpini offrono innumerevoli opportunità per attività all’aperto come nuoto, vela, pesca e, in inverno, sport sulla neve.Le montagne circostanti, tra cui il Dachstein, con i suoi ghiacciai eterni, sono un paradiso per gli escursionisti e gli alpinisti. Sentieri ben segnalati conducono attraverso boschi lussureggianti, picchi rocciosi e valli incantate, offrendo panorami che lasciano senza fiato. La regione ha influenzato e ispirato compositori come Franz Schubert, Gustav Mahler e Johannes Brahms e pittori come Gustav Klimt. I tradizionali concerti di musica da camera e le esibizioni di cori locali in luoghi storici come Bad Ischl e St. Wolfgang aggiungono un tocco melodico all’atmosfera già magica

Un Viaggio nella Storia e nella Cultura

Il Salzkammergut non è solo un gioiello naturale, ma anche un crogiolo di storia e cultura. La regione, con le sue radici che risalgono all’epoca preistorica, è un testimone silenzioso di diverse ere. Il villaggio di Hallstatt, patrimonio dell’UNESCO, con le sue case color pastello e le strette strade acciottolate, è un esempio straordinario di un insediamento ben conservato. Le tradizioni artigianali, come la lavorazione del legno e la produzione di sale – da cui la regione prende il nome – sono ancora vive. I mercatini locali e le botteghe artigiane offrono un’immersione autentica nella cultura locale.La gastronomia del Salzkammergut è un’altra attrazione, con una varietà di piatti che riflettono l’heritage culturale della regione. Dalle specialità a base di pesce dei laghi ai dolci tradizionali come il Kaiserschmarrn, i visitatori possono assaporare sapori unici.

Verso il 2024: un anno di eventi

Con il nuovo ruolo di Capitale Europea della Cultura nel 2024, il Salzkammergut si prepara a presentare un programma ricco di eventi, mostre e festival che celebrano sia la sua eredità culturale che la sua bellezza naturale. Il 20 gennaio 2024 è prevista l’inaugurazione dell’anno europeo della cultura con un grande concerto di artisti locali e internazionali. La regione è facilmente raggiungibile da Salisburgo con frequenti treni locali, tra cui lo speciale Salzkammergut Shuttle.

Questo territorio, diventato prosperoso grazie al sale, guarda al futuro con il motto: “La cultura è il nuovo sale”. La regione offre infatti un’infinità di vicende, luoghi e persone memorabili, inseriti in un paesaggio di grande suggestione. Il titolo di Capitale Europea della Cultura proporrà nuovi approcci a temi importanti, e sarà in grado di dare nuovi impulsi per il futuro.

Il programma della Capitale Europea della Cultura Bad Ischl Salzkammergut ruoterà intorno a quattro tematiche principali:

  • Potere e tradizione: in un territorio ricco di tradizione è importante comprendere come e da quali strutture di potere queste si sono sviluppate. Ricordare e rendere visibili questi aspetti significa plasmare il futuro in modo responsabile
  • Cultura nel flusso: cultura e identità culturale non stanno mai ferme; riconoscere la diversità come una forza per imparare gli uni dagli altri significa continuare a evolversi
  • Sharing Salzkammergut: the art of travel – come potrà una regione alpina, il cui paesaggio deve essere preservato, prepararsi e organizzarsi al meglio per il turismo del futuro
  • Globalokal: building the new – come rendere un territorio alpino attraente e sostenibile per il futuro di tutte le generazioni

Questa occasione unica offrirà ai visitatori l’opportunità di esplorare una regione che è un vero e proprio incrocio di storia, arte, tradizione e natura.

Condividi:

Di Domenico Palladino

Domenico Palladino è editore, consulente marketing e formatore nei settori del travel, della ristorazione e degli eventi. Dal 2019 è direttore editoriale di qualitytravel.it, web magazine trade della travel & event industry. Gestisce inoltre i progetti editoriali di extralberghiero.it, dedicato agli operatori degli affitti brevi e cicloturismo360.it, per gli amanti del turismo su due ruote. Ha pubblicato per Hoepli il manuale "Digital Marketing Extra Alberghiero". Laureato in economia aziendale in Bocconi, indirizzo web marketing, giornalista dal 2001, ha oltre 15 anni di esperienza nel travel. Dal 2009 al 2015 è stato web project manager del magazine TTG Italia e delle fiere del gruppo. Dal 2015 al 2019 è stato direttore editoriale di webitmag.it, online magazine di Fiera Milano Media dedicato a turismo e tecnologia, poi ceduto a Quine - LSWR edizioni. Per contattarlo: domenico.palladino@qualitytravel.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *