Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, SiteMinder, piattaforma software per potenziare i ricavi degli hotel, ha analizzato l’andamento delle prenotazioni alberghiere in Italia durante le prime due settimane di novembre, ricavando 5 tendenze principali:

  • Le strutture italiane registrano un volume di prenotazioni leggermente superiore rispetto allo stesso periodo del 2019 (100,63%).
  • Nelle due settimane prese in esame, circa una prenotazione su quattro è stata effettuata per il mese di novembre. Il 60% dei soggiorni avrà inizio entro la fine dell’anno.
  • Quasi il 63% delle prenotazioni proviene da viaggiatori internazionali, mentre gli ospiti italiani rappresentano il restante 37%.
  • Le attuali prenotazioni per il 2024 mostrano una diminuzione del volume di prenotazioni nazionali fino a giugno 2024.
  • Le principali richieste di prenotazione riguardano il periodo di Natale e Capodanno, ma si evidenzia una tendenza positiva anche per gli altri mesi del 2024.

UN INCORAGGIANTE AUMENTO RISPETTO AL 2019

Un primo dato positivo riguarda il trend di prenotazioni delle strutture italiane che sta registrando un volume di booking lievemente superiore rispetto allo stesso periodo del 2019, considerato l’anno di riferimento per tutti gli operatori che lavorano nel settore dei viaggi e del turismo.

Questi trend sono in linea con i risultati dell’ultimo Changing Traveller Report di SiteMinder, che raccoglie le risposte di oltre 10.000 viaggiatori a livello globale. Lo studio ha rivelato che il 91% di tutti gli intervistati intende trascorrere in viaggio lo stesso tempo rispetto all’anno scorso, con un 57% che prevede viaggiare di più. In particolare, il 42% desidera partire principalmente per destinazioni internazionali, una percentuale raddoppiata rispetto al 2022.

L’Italia segue le tendenze globali: Il 58% degli intervistati italiani afferma di voler viaggiare di più, con un 43% che prevede di optare principalmente per mete internazionali. La ricerca di SiteMinder ha identificato quattro tipologie di utenti destinati a influenzare il settore alberghiero nel prossimo anno.

  • The enduring explorer (l’esploratore incrollabile): impegnato a viaggiare ad ogni costo. In un momento in cui le persone sono alle prese con i rincari, il viaggiatore moderno rimane determinato alla scoperta. L’eterno esploratore considera il viaggio non tanto un lusso quanto un aspetto fondamentale della crescita personale.
  • The digital dependent (il dipendente dal digitale): colui che non può fare a meno delle nuove tecnologie e dei propri dispositivi. Il viaggiatore di oggi si affida a una svariata rete di piattaforme tecnologiche prima di prendere qualsiasi decisione, compreso il luogo in cui soggiornare. Il dipendente digitale, insoddisfatto dalle esperienze online obsolete, si sta adattando ai chatbot ed è incuriosito dall’intelligenza artificiale.
  • The memory maker (il creatore di ricordi): colui che vuole investire in esperienze indimenticabili. Il creatore di ricordi è attratto dalle novità: ricerca menu ed esperienze stravaganti, e ha risparmiato per poter permettersi gli extra, oltre al costo della camera.
  • The conscious collaborator (il collaboratore consapevole): colui che desidera creare connessioni significative attraverso il suo soggiorno. Il collaboratore consapevole vede i vantaggi di una stretta comunicazione con la struttura scelta. Apprezza i lavoratori del settore e vuole avere un impatto positivo sulle comunità che visita.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *