Prende il via tra pochi giorni la settima edizione di Discover Italy, l’evento nel quale hotel e operatori italiani incontrano i migliori buyer. L’appuntamento di quest’anno, inoltre, si arricchisce con una importante novità: dopo il test nella passata edizione riservata solo a pochi seller, anche quest’anno il workshop avrà una giornata ulteriore nella quale gli espositori avranno l’opportunità di incontrare operatori provenienti esclusivamente dal nostro territorio. Dall’edizione del 2024 si manterranno le due giornate ma i buyer saranno esclusivamente stranieri.

Un workshop, quindi, dedicato esclusivamente all’incoming nel quale i partecipanti potranno contare su un innovativo sistema di appuntamenti che, grazie a un sofisticato algoritmo, calcola il perfect match tra domanda e offerta. Uno strumento che ottimizza sia la qualità degli incontri sia il tempo da dedicare alla realizzazione della propria agenda.

Appuntamento il 30 e 31 marzo, sempre nella consueta location dell’ex Convento dell’Annunziata di Sestri Levante. Un evento che, anche quest’anno riconferma partner istituzionali d’eccezione come Enit e i sette Comuni sponsor dell’evento: Chiavari, Lavagna, Levanto, Santa Margherita, Sestri Levante, Portofino e la new entry Moneglia che presenteranno la propria offerta turistica nella conferenza stampa di apertura di Discover Italy.

Anche per questa edizione sono in aumento le rappresentanze istituzionali presenti all’evento attraverso i propri operatori turistici. New entry 2023, che si aggiungono alle oltre 15 già presenti lo scorso anno, la Regione Veneto, la Regione Sicilia, la Città Metropolitana di Reggio Calabria e Visit Brescia.

Enit riconferma anche quest’anno il proprio supporto a Discover Italy. L’Agenzia nazionale del turismo, insieme ad altre realtà regionali italiane e al vettore partner Ita Airways, saranno protagoniste di una presentazione davanti alla platea di buyer internazionali, nella serata del 29 marzo al Covo di Nord Est di Santa Margherita Ligure. Un’ulteriore occasione di networking oltre alla possibilità di conoscere strategie e obiettivi del comparto turistico per i prossimi mesi.

L’edizione 2023, inoltre, vede arricchirsi ulteriormente il portfolio dei pre e post tour in tutto il territorio italiano a disposizione dei buyer. Oltre 160 buyer provenienti da: Olanda, Gran Bretagna, Norvegia, Danimarca, Finlandia, Spagna, Svezia, Belgio, Germania, Canada, Stati Uniti, Emirati Arabi, Polonia, Israele e ovviamente Italia.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *