“Sono consentite le manifestazioni fieristiche e i congressi, previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico”. Sta tutta in questa frase il sospiro di sollievo che può tirare il mondo dei congressi e degli eventi che temeva un nuovo stop dopo l’aumento di contagi da coronavirus in ottobre in Italia e l’annuncio di nuove misure restrittive. Che puntualmente sono arrivate, ma che per ora non riguardano gli eventi business, ma si concentrano sullo stop agli sport da contatto, sul blocco dei viaggi d’istruzione, sulla chiusura dei locali alle 24 se fanno servizio al tavolo (e alle 21 se non lo fanno), sul limite di 30 persone alle cerimonie come i matrimoni, più una serie di raccomandazioni al fine di evitare assembramenti in case private.

Nessuna restrizione ulteriore invece per le fiere e i congressi: una notizia che dà il via libera alla settimana dedicata al turismo a Rimini con ben 5 manifestazioni in 4 giorni: dopo l’anteprima del 13 ottobre al Palacongressi di Rimini con Hospitality Day, il mondo del turismo b2b si sposta in Fiera Rimini dove IEG serve un “poker” da grandi occasioni: da mercoledì 14 a venerdì 16 la fiera si anima con quattro manifestazioni in contemporanea: TTG TRAVEL EXPERIENCE, REGENERATION! BY SIA, SUN BEACH & OUTDOOR STYLE e INTERNATIONAL BUS EXPO.

A TTG (ingressi Ovest e Sud) due terzi dell’intera superficie espositiva sono dedicati all’Italia, alla presenza di tutte le Regioni insieme a ENIT – partner istituzionale 2020 – e del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo.

Il 14 e il 15 si svolgerà anche la 70ª Assemblea Nazionale di Federalberghi che ha scelto IEG e TTG per fare il punto sul sistema dell’hospitality e il suo peso economico. L’Organizzazione Mondiale del Turismo, UNWTO porterà in fiera il suo autorevole sguardo sul comparto con le previsioni di ripartenza per il 2021. Al via la nuova area “Lo Sport in Valigia”, firmata dalla Regione Emilia-Romagna.

E ancora, nasce il distretto “Regeneration! by SIA“, dedicato all’hospitality design, nel grande padiglione Italia, a stretto contatto con l’offerta di prodotto dell’hôtellerie. Attraversata la Main Hall si raggiungono poi le aree riservate ai settori Camping e Beach & Outdoor Style in cui si articola SUN 2020. Otto le arene in cui si farà il primo bilancio effettivo del turismo alla luce di quanto avvenuto in questi difficili mesi.

IBE International Bus Expo (accesso dall’ingresso Est), è invece la piattaforma per il Sud Europa e il bacino del Mediterraneo delle soluzioni oggi disponibili per la mobilità condivisa: integrata, innovativa e sostenibile. Dalla mobilità urbana ai viaggi a lunga percorrenza, dai piccoli mezzi di trasporto collettivo alla sharing mobility, con la dotazione di alimentazioni alternative quali CNG, LNG, metano, elettrica. Soluzioni che sarà possibile per gli operatori provare durante i test drive dei nuovi modelli di veicoli, dotati delle più recenti tecnologie di assistenza alla guida per la sicurezza stradale.

L’offerta convegnistica verte soprattutto sui temi green e vanta la supervisione di un Comitato tecnico scientifico che riunisce le più importanti associazioni di settore: da ANFIA a UNRAE, ANAV, ASSTRA e AGENS; le istituzioni, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al Ministero dell’Ambiente, sino a Regione Emilia-Romagna e al Comune di Rimini, l’Università La Sapienza di Roma e il Politecnico di Milano.

Come tutte le manifestazioni e gli eventi di IEG, TTG, REGENERATION! by SIA, SUN e IBE si svolgeranno nel rispetto delle disposizioni governative in materia di sicurezza sanitaria, normato dal Protocollo AEFI, dal progetto #Safebusiness by IEG e dal percorso di accreditamento GBAC STAR™, con standard internazionali per il contenimento del rischio nelle operazioni di sanificazione degli ambienti.

Condividi: