HRS invisible pay

HRS, il principale fornitore globale di soluzioni tecnologiche end-to-end nel business travel per la gestione del lodging, oggi ha annunciato il lancio della sua nuova piattaforma dedicata alle aziende per il pagamento degli hotel. Denominata Invisible Pay, la soluzione affronta le criticità tipiche del settore – alti livelli di spesa al di fuori della policy e insufficiente utilizzo di hotel inclusi nei programmi aziendali – mirando a risolverli attraverso l’automazione avanzata dei pagamenti.

HRS ha dimostrato la connessione tra semplicità della modalità di pagamento e scelta dell’hotel da parte del viaggiatore. Due aspetti che i viaggiatori infatti detestano sono le complicazioni in fase di pagamento presso la reception dell’hotel e quelle relative alla rendicontazione delle spese. Invisible Pay sfrutta la piattaforma di hotel management proprietaria di HRS per eliminare queste inefficienze con soluzioni a beneficio di viaggiatori, aziende e hotel partner.

Invisible Pay è pensato per soddisfare le esigenze dei dipartimenti di contabilità aziendale sia delle aziende sia degli hotel, accelerando i pagamenti e assicurando la disponibilità di dati finanziari, grazie ad una accettazione del 98%.

Tobias Ragge

“Considerato che negli ultimi anni abbiamo lavorato con soluzioni di pagamento alberghiere integrate in tutto il mondo, le metriche sulla conformità dei programmi sono chiare” dichiara il CEO di HRS Tobias Ragge. “Quando i nostri clienti utilizzano le nostre soluzioni di pagamento, riscontriamo un aumento della conformità con gli hotel program in media del 23 percento. I risparmi ricavati – sia relativi alla tariffa della camera, sia alla migliore elaborazione delle spese – conducono sempre più i CFO in tutto il mondo ad implementare le soluzioni ed a massimizzare i risparmi incrementali”.

Di Invisible Pay beneficiano tre audience aziendali chiave:

  • Contabilità: durante i pilot iniziali, il tempo di elaborazione è passato da sette minuti ad un minuto – una riduzione dell’85 percento. L’accuratezza delle fattura è aumentata dal 79 al 98,8 percento.
  • Acquisti: protocolli uniformi e migliori connessioni alberghiere riducono le prenotazioni non autorizzate e migliorano la qualità dei dati. L’utilizzo degli hotel presenti nei programmi aziendali può aumentare fino al 30 percento.
  • Viaggiatori d’affari: l’accettazione garantita alla reception velocizza il check-in, mentre i pagamenti automatizzati eliminano le file al check-out. La rendicontazione delle spese dell’hotel è ampiamente automatizzata attraverso la digitalizzazione dei dati dettagliati della ricevuta che viene caricata nel sistema di spese aziendali, facendo risparmiare ai dipendenti una media di 12 minuti per nota spese…. tutto mentre i tempi di rimborso diminuiscono.

Gli hotel traggono anche vantaggio da processi di dati sicuri che riducono al minimo il coinvolgimento dei loro dipartimenti finanziari.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *