Il premio per le donne di Booking.com: aperte le candidature per i Technology Playmaker Awards 2019

Booking.com ha lanciato la nuova edizione dei Technology Playmaker Awards 2019. Introdotti da Booking.com nel 2017, i premi sono volti a riconoscere e celebrare le donne che stanno allargando le frontiere in ambito tecnologico e ispirando le future leader a fare altrettanto. Quest’anno le candidature sono aperte in tutto il mondo proprio per sottolineare l’importanza della diversità dei talenti nel settore tech mondiale e incoraggiare sempre più donne e ragazze a intraprendere una carriera e avere successo in questo ambito. È possibile candidarsi dal sito http://www.techplaymakerawards.com (in qualsiasi lingua) entro il 22 dicembre 2018.

Sarà nominata una vincitrice per 7 diverse categorie, celebrando alcuni aspetti specifici: Role Model, Young Technologist, Business Leader, Digital Leader, Employer Award, Community Impact Award e Tech Innovator. I premi sono aperti alle donne che lavorano in qualsiasi livello del settore tecnologico o in ambito IT e stanno trasformando o avendo un impatto sul business o sulle comunità. Con la categoria Employer Award saranno premiate le organizzazioni che hanno fatto passi da gigante per ottenere una diversità di genere e una situazione di inclusività nel mondo IT e tecnologico.

Tra le vincitrici dei premi delle singole categorie, il premio Technology Playmaker of the Year 2019 di Booking.com se lo aggiudicherà chi ha avuto un maggiore impatto nel settore tecnologico globale, secondo una giuria rappresentata da leader del settore, politici e accademici. Saranno identificati e promossi gli esempi più notevoli di leadership, coraggio, ingegnosità, tenacia e innovazione, e il premio avrà come obiettivo convincere le nuove generazioni di donne a considerare una carriera nel settore tech e promuovere una maggiore parità di genere. Il premio per ciascuna categoria ammonta a 5.000€, e la vincitrice del premio finale si aggiudicherà 10.000€.

“Incoraggiare più donne a lavorare e fare carriera nel settore tech è fondamentale se l’innovazione deve riflettere e far crescere le diverse comunità che ci circondano. Creare una forza lavoro più inclusiva e variegata richiede l’impegno e la collaborazione delle aziende, sia al loro interno che fuori, e vuol dire identificare degli esempi rappresentativi che incidano positivamente sul destino di questo settore”, afferma Gillian Tans, CEO di Booking.com.

“Dobbiamo creare un ambiente che incoraggi più donne e ragazze a intraprendere una carriera in ambito tech, e dia più opportunità per migliorare, crescere e avere successo. Anche se c’è ancora molta strada da fare, stiamo ottenendo ottimi risultati grazie alle aziende, alle comunità e agli individui che i Technology Playmaker Awards di Booking.com permettono di scoprire e premiare.”

Una recente ricerca a livello globale di Booking.com ha evidenziato i principali ostacoli per le donne che lavorano nella tecnologia, rivelando che la mancanza di diversità di genere in questo settore rappresenta una problematica mondiale. In base a questi dati è emerso che, più di una donna su due (52%) che lavora nella tecnologia, così come gli studenti interessati al settore, affermano che la mancanza di modelli o di mentori visibili nell’ambito tecnologico rappresenta una grossa barriera d’ingresso in questo campo. Un’altra metà (50%) ha affermato di essersi sentita frenata dalla mancanza di chiarezza riguardo le opportunità per le donne di fare carriera nel settore tecnologico.

Queste sono le sfide sulla diversità di genere che Booking.com cerca di far emergere e di affrontare tramite questo programma e le altre iniziative correlate.

Il Technology Playmaker of the Year 2018 di Booking.com è stato vinto da Hadeel Ayoub, CEO e fondatrice di BrightSign, premiata per aver sviluppato un incredibile guanto “sign-to-speech” che permette alle persone con disturbi del linguaggio di associare la lingua dei segni a una voce computerizzata.

Per i prossimi Technology Playmaker Awards di Booking.com, il 13 marzo 2019 si riuniranno a Londra luminari, leader del settore e sostenitori delle donne nella tecnologia.
Le candidature si chiuderanno il 22 dicembre 2018.

Condividi: