credits photo: jusuf111 da pixabaycredits photo: jusuf111 da pixabay

Grazie alle nuove rotte dall’Italia, l’Irlanda sarà una meta in cui viaggiare 12 mesi all’anno. Oltre ai numerosi voli Aer Lingus e Ryanair, raggiunti i livelli 2019, quest’anno verranno lanciati nuovi voli operati Ryanair, Genova-Dublino, attivo due volte alla settimana, dal 30 ottobre, e Roma Fiumicino-Cork, altro bisettimanale, in partenza dal 31 ottobre, saranno funzionali a un’ulteriore crescita dell’area europea e in particolare di quella italiana.
Una grande novità, che si aggiunge alle rotte già attive da Milano Bergamo e da Venezia a Cork, che in passato operavano solo d’estate ed ora saranno attive anche in inverno. Le nuove tratte che interessano Cork, seconda città irlandese per numero di abitanti e punto strategico di accesso, in virtù della sua posizione, del meraviglioso Ovest e della Wild Atlantic Way. Un altro cruciale collegamento sarà il ritorno del volo Milano Bergamo-Belfast, operato sempre da Ryanair due volte alla settimana a partire dal 31 marzo 2023.

UN 2022 INCORAGGIANTE

È ancora troppo presto per stilare delle classifiche per singolo Paese, ma a livello complessivo i numeri prodotti dall’Europa si avvicinano a quelli di un ottimo anno come il 2019, dato che mette in evidenza il continente europeo rispetto ad altre aree geografiche: a inizio settembre i visitatori europei sono stati 2.257.000 e ad agosto 396.000, con un 8% in meno rispetto allo stesso mese del 2019.

I TEMI DEL 2023

Per l’Irlanda i macro i temi del 2023 saranno:

La sostenibilità

Il tema al centro del nostro piano strategico, un percorso che l’Irlanda sta facendo per diventare uno dei paesi leader nel turismo sostenibile, con piani a lungo termine per lo sviluppo turistico sostenibile in tre dimensioni: ambientale, economico e sociale, attraverso una sinergica collaborazione con gli attori locali di tutto il territorio dell’isola, per diffondere i benefici e le opportunità del turismo anche alle zone rurali, sostenere le comunità e le aziende locali, e stimolare produzioni agricole e artigianali sostenibili;

Natura, soft adventure e outdoor

Una gamma diversificata di attività in costante espansione con una grande attenzione allo sviluppo sostenibile del territorio e delle strutture a disposizione dei visitatori. Grazie al potenziamento della rete delle Greenways crescono le opportunità per gli amanti del cicloturismo e del trekking che dispongono di centinaia di chilometri di percorsi in tutte le contee irlandesi; equitazione, surf, kayak e attività acquatiche lungo le blueways, praticare il golf nei 400 campi lungo tutta la penisola e attività all’aria aperta per una dimensione autentica.

L’opportunità per vacanze di prestigio

Esperienze autentiche, itinerari personalizzati, benessere e SPA, golf ed equitazione, alberghi a 5 stelle e residenze di charme, glamping nella natura per soggiorni indimenticabili con la possibilità di combinare passioni outdoor e cucina stellata con tour su misura e incontri con gli chef che riscrivono codici di gusto utilizzando i prodotti dei territori.

La cultura

Gli eventi sono tornati protagonisti e sono un elemento centrale dell’offerta culturale irlandese (Halloween Puca Fest, un specialein occasione del 125mo anniversario di Dracula) così come lo sono i moltissimi musei disseminati in tutto il Paese, come la grande novità 2022 di Game of Thrones Studio Tour nell’Irlanda del Nord che, anche grazie allo spin-off della serie “House of the Dragon” sarà al centro dell’attenzione. Un esempio interessante per la cultura è la nuova festività nazionale Brigid’s Day (1-2 Febbraio 2023): che viene presentata come un’importante opportunità per scrivere una nuova storia di uguaglianza e unità, celebrando, allo stesso modo di San Patrizio, la dea celtica irlandese e la matrona Santa Brigida. Parlando di San Patrizio, naturalmente, anche per il 2023 sarà uno dei momenti più importanti dell’anno dal punto di vista turistico e numerosi i festival e le attività in programma che animeranno differenti città e contee di tutta l’isola.

Irlanda protagonista al cinema e non solo

Un ruolo rilevante lo avranno gli importanti film e serie TV in uscita a febbraio 2023, a partire da “Gli Spiriti dell’isola”, girato tra le Aran e Achill Island, acclamato a Venezia, e in arrivo nelle sale italiane il 2 febbraio 2022. La contea di Wicklow farà invece da sfondo a un serie molto attesa come la seconda stagione di “Vikings Valhalla” di Netflix e a “Disenchanted”, programmata a novembre su Disney Plus. Alte le aspettative anche per “Conversations with Friends”, ambientato tra Dublino e l’Ovest e tratto dal best seller di Sally Rooney, e per il colossal “Dungeons & Dragons: Honor Among Thieves”, ispirati dal gioco di ruolo omonimo e girato in parte anche in Irlanda del Nord, in zone suggestive come il promontorio di Downpatrick Head.

Focus Golf e soggiorni di alta gamma

Tema importantissimo per ciò che concerne in generale l’outdoor continuerà a essere il golf in vista dell’evento di portata planetaria e tra i più importanti al mondo: la Golf Ryder Cup 2027 che si giocherà su un green tanto tecnico quanto incantevole come quello di Adare Manor, nella contea di Limerick. Funzionale alla promozione dell’evento sarà l’edizione del 2023 che si giocherà presso il Marco Simone Golf & Country Club di Roma. E proprio in relazione a questo, Turismo Irlandese ha preso parte insieme a ben 15 partner del settore golfistico, al Golf Travel Market di Roma in programma dal 17 al 20 ottobre subito dopo il TTG. La contiguità tra viaggi legati al golf e di taglio esclusivo ed esperienziale è frequente e per valorizzare la loro combinazione e la particolarità delle proposte, Turismo Irlandese parteciperà anche all’evento Ecoluxury Fair, a Roma, dal 10 al 12 novembre.

UNA RICCA STAGIONE DI EVENTI

La partecipazione dell’ente all’evento riminese sarà legata anche alla valorizzazione dei grandi eventi a partire dai Festival del periodo di Halloween che nel 2022 saranno ancora più ricchi di novità e sorprese e costituiranno un ulteriore motivo per programmare un viaggio in Irlanda in occasione del lungo ponte di Ognissanti: Derry~Londonderry, in Irlanda del Nord, vanta il festival di Halloween più grande d’Europa; Dublino, oltre agli eventi legati alla notte del 31 ottobre, sarà allegramente invasa dai fan di “Dracula”, per il Bram Stoker Festival (28 -31ottobre) che renderà omaggio in modo speciale al 125° anniversario della pubblicazione del celebre romanzo. In grande spolvero anche il tradizionale Púca Festival (28-31 ottobre), nell’Ireland’s Ancient East, dove nella Boyne Valley sono presenti luoghi chiave per la storia e la cultura celtiche.

“Winter in Dublin”: grandi classici e novità

Importante anche il piano “Winter in Dublin” che è stato messo a punto per creare ulteriore appeal per il periodo invernale e che mette al centro della progettualità eventi come il New Year’s Festival a Dublino, caratterizzato da numerose attrazioni, uno spettacolo straordinario, interessanti opportunità legate al food & beverage, sviluppandosi per oltre 1,5 km di entrambi i lati del lungofiume Liffey. Fondamentale, per l’inizio del 2023 anche il Trad Fest, dedicato alla musica, con moltissimi artisti.

Per “Winter in Dublin”, Ricco, inoltre, il ventaglio di attività e occasioni di scoperta come: il Dublin Coastal Trail, che esplora la baia della capitale, anche con nuove esperienze da vivere in differenti punti e nuovi materiali promozionali e mappe; esperienze quali, per esempio, la degustazione di whiskey al castello di Malahide, il nuovo Moore Street Market o il Best Seller Café and Theatre; interessanti tour tematici – solo per citarne alcuni – dedicati all’eredità vichinga, all’arte, ai castelli e alle distillerie della costa o a Oscar Wilde. Da segnalare, in tema di tour CS Tour Company, nuova realtà che crea proposte turistiche originali e interessanti. Nutrita anche la rosa di new entry legate alla ristorazione con circa 12 novità che spaziano tra nuovi sapori, elementi tradizionali e concept particolari, dando sempre la priorità alle eccellenze locali.
Anche in virtù di tutte queste novità, l’inverno dublinese è allettante come meta per il ponte dell’Immacolata o per un weekend dal taglio culturale, esperienziale o di relax con qualche scoperta gourmet.

“L’anno in corso sta segnando un ritmo che è decisamente orientato verso il riallineamento con gli ottimi numeri del 2019 e anche per questo tutta la nostra industria turistica che si sta impegnando per rendere speciale l’ultimo trimestre del 2022. Ci saranno eventi davvero per tutti i gusti, nuovi voli, “Winter in Dublin” e una fine dell’anno con sorprese straordinarie: tutti questi elementi proiettano l’Irlanda tra i Paesi più interessanti per una vacanza invernale ideale per differenti target. L’Italia è in linea con la buona prestazione dell’area europea che, come evidenziano le statistiche, è quella che ha prodotto i numeri migliori su scala mondiale. Non possiamo ancora isolare dei dati precisi, ma la rete dei collegamenti dall’Italia ha raggiunto i livelli del 2019, garantendo quindi un cospicuo numero di voli verso l’Irlanda. I primi feedback dal trade e dalle compagnie aeree sono incoraggianti, e aspettiamo i dati definitivi per una valutazione puntuale sulla performance dell’anno”, commenta Marcella Ercolini, direttrice di Turismo Irlandese in Italia.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *