La tecnologia per la ripartenza: Altido sceglie il self check-in di Vikey per il mercato europeo

In un momento storico impegnativo per tutto il mondo del turismo, la tecnologia si conferma un asset strategico per la ripresa del settore dell’ospitalità, dai sistemi di prenotazione alla domotica utilizzata in case vacanza e hotel.

Sempre di più sono infatti gli alloggi e le stanze d’albergo per permettono l’accesso da remoto senza chiave garantendo privacy, distanziamento sociale e al contempo un’esperienza di soggiorno senza ostacoli. Una soluzione a cui hanno lavorato diversi player di primo piano nel mondo dell’hospitality: l’ultimo della serie è ALTIDO, società immobiliare nel settore dell’ospitalità extralberghiera, che gestisce oltre 1.800 proprietà per affitti brevi in 25 città europee, in particolare in Italia, UK e Portogallo.

Per il proprio servizio di accesso da remoto ALTIDO ha scelto la startup romana Vikey che sarà concessionaria esclusiva del servizio di self check-in per appartamenti, ville, casali, terra-cielo con servizi, aparthotel e guest house. La partnership è valida per gli alloggi gestiti attualmente da ALTIDO e per le strutture che verranno acquisite nei prossimi mesi.

Grazie al web concierge di Vikey, gli ospiti di ALTIDO potranno effettuare tutte le operazioni di check-in a distanza e disporre di una “chiave virtuale” da utilizzare sul cellulare, per aprire l’ingresso principale e la porta della stanza o appartamento. Per tutta la durata del soggiorno, inoltre, gli ospiti potranno prenotare dalla web app Vikey servizi extra ed esperienze come visite guidate, transfer, cene e molto altro. Un’accoglienza contactless (senza contatto), sempre più richiesta anche alla luce delle ultime regole per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione del coronavirus.

Vikey con questo accordo consolida la propria presenza internazionale, con l’obiettivo di raggiungere oltre 5.000 strutture nei prossimi mesi, proseguendo un percorso di espansione iniziato nel 2016 come startup del portafoglio di LVenture Group, con la mission di aprire le porte di hotel e case vacanze da smartphone e gestire il check-in degli ospiti da remoto, come spiega bene il loro video di presentazione

“Nonostante il coronavirus abbia segnato un momento di arresto per tutti i principali player del settore, noi di Vikey non ci siamo mai fermati. Anzi, fin da subito, abbiamo visto crescere il numero delle richieste. Ora infatti il self check-in è un servizio indispensabile per offrire agli ospiti una accoglienza smart e sicura” afferma Luca Bernardoni, CEO e Co-Founder di Vikey. “Non possiamo che ringraziare ALTIDO – una delle realtà più innovative con oltre 15 anni di esperienza diretta nel mercato dell’hospitality – per la rinnovata fiducia e siamo sicuri che questo accordo porterà una crescita per entrambe le realtà”.

“Dopo anni di collaborazione sul mercato Italiano, il consolidamento della partnership con Vikey a livello internazionale è la dimostrazione della fiducia che ALTIDO ha nei suoi confronti” afferma Davide Ravalli, Co-Founder & GM ALTIDO Italy. “In poche settimane di attività, durante un periodo estremamente complesso, sono riusciti a spedire e installare oltre 200 dispositivi nei nostri appartamenti in 4 stati diversi. Quando si parla di efficienza e professionalità il team Vikey è una certezza”.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *