Per Malta il 2022 è stato un anno record per i flussi in arrivo dall’Italia che hanno raggiunto le 397.000 presenze, 4.000 in più rispetto al 2019. Un bel biglietto da visita per il prossimo anno: per il 2023 VisitMalta concentrerà la promozione rivolgendosi alle famiglie, prima di tutto, con un occhio di riguardo per i viaggi active e le esperienze che si possono fare nell’arcipelago, soprattutto gastronomiche, visto che il livello della proposta food locale si è decisamente alzato negli ultimi anni, suscitando l’interesse dei buongustai di tutto il mondo. L’interesse nei confronti della destinazione è confermato e supportato anche dalle compagnie aeree che mantengono uno scheduling serrato di voli diretti per Malta da 22 aeroporti italiani.

A sostegno delle aspettative che attendono la destinazione per il  2023, il team di VisitMalta Italia consolida la sua formazione: confermato il ruolo di Direttore ad Ester Tamasi a cui, visti i risultati ottenuti in questi anni di mandato, viene rinnovata la piena fiducia da parte della sede centrale. Ampliata di fatto la squadra della sede romana VisitMalta con il nuovo ruolo affidato a Maya Francione che acquisisce il titolo di Communications Coordinator, e si riconfermano i ruoli di Gabriele Furia (Digital Marketing Executive), Alessia Vecchio Ruggeri (Administrative & Marketing Executive), Cristina Schena (Marketing Executive) e Diana Tammaro (MICE & Marketing Executive).

“Riteniamo che Malta si ponga a pieno titolo come meta estremamente competitiva tra le destinazioni del Mar Mediterraneo. Il mix di proposte a disposizione del turista è strategico: Malta è una destinazione che resta accessibile anche nel segmento luxury in un panorama economico mondiale in cui i prezzi non accennano ad arrestare la crescita” spiega Ester Tamasi.

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *