Prosegue la crescita di Mangia’s Resorts, di proprietà di Aeroviaggi S.p.A., primo operatore dell’hospitality italiano per numero di camere, con 13 resort tra Sicilia e Sardegna e oltre 1 milione di ospiti l’anno. Il 2023 è stato per il Gruppo Mangia’s/Aeroviaggi l’anno migliore di sempre, con un fatturato di 114 milioni di euro, in netta crescita rispetto al 2022 (79 milioni di euro) e un incremento rilevante nella redditività con un’EBITDA pari a 11 milioni di euro (+33% rispetto al 2022).
Si è dimostrata vincente la joint venture siglata con HIP/Blackstone, che ha previsto investimenti e ristrutturazioni di resort, così come la strategia di riposizionamento lanciata nel 2021 e tuttora in atto. Gli ottimi numeri messi a segno nel 2023 confermano il raggiungimento degli obiettivi di un percorso di crescita costante, portato avanti anche grazie alle recenti partnership con brand dell’ospitalità internazionale, quali Marriott International, Hilton e TUI Blue.

Marcello Mangia, Presidente e CEO di Mangia’s Resorts, afferma: “Festeggiamo il 50esimo anno di vita della nostra Compagnia con un risultato eccezionale, primo dei frutti raccolti dopo la profonda trasformazione della nostra azienda. Abbiamo la fortuna di fare un mestiere meraviglioso, offrendo ospitalità in un territorio unico qual è l’Italia. Creare valore è il nostro obbiettivo, riuscirci con questi risultati ci rende felici”.

Il Gruppo è impegnato nell’ambizioso sviluppo della linea city hotel 5 stelle lusso, improntata a una proposta di soggiorno upper-upscale, che completerà l’offerta della collezione firmata Mangia’s Resorts. Al momento è in via di definizione un’operazione di acquisizione di una struttura 5 stelle luxury in una delle prime cinque città italiane. Il progetto city hotel si conferma di ampio respiro, con l’obiettivo nel medio e lungo termine di integrare in portfolio strutture di alto livello e in differenti città italiane. Si prevede che il progetto di sviluppo della linea city hotel inciderà già a partire dal 2025 con un +12% sul fatturato totale.

Andrea Mangia

Andrea Mangia, CFO Mangia’s Resorts dichiara: “Con grande soddisfazione affermiamo di aver superato i livelli del 2019, peraltro in un contesto di riduzione del capitale investito (joint venture con Blackstone), ciò indica un maggior return on equity per gli azionisti. Tra i principali obiettivi del 2024 stimiamo una crescita di fatturato fino a 120 milioni di euro e l’announcement di nuovi importanti operazioni che porteranno ad aumentare il numero di camere di proprietà e/o gestite di circa 700 unità”. I plus della strategia di sviluppo del Gruppo passano anche attraverso una politica commerciale improntata all’incremento e all’intercettazione della domanda internazionale. Infatti, sebbene il mercato nazionale continui a essere il target di riferimento primario in termini di singola nazionalità, il numero di ospiti stranieri complessivi ha rappresentato la maggioranza dei clienti (52%), con una crescita particolarmente significativa dei flussi provenienti da Francia, Inghilterra, Germania e Stati Uniti.

I buoni dati registrati da Mangia’s Resorts nel 2023 sono stati favoriti anche dallo sviluppo di una strategia commerciale multicanale sempre più incline alla valorizzazione di tutti gli intermediari commerciali: dal turismo organizzato che supera il 50% delle prenotazioni alle agenzie online con il 24%, fino al canale diretto, quest’anno in crescita e rappresentato dal 18% delle prenotazioni totali.

Si confermano fondamentali le partnership con i grandi marchi dell’ospitalità internazionale, come le recenti operazioni concluse con Marriott International e Hilton, che contribuiscono a intercettare la clientela 5 stelle, soprattutto straniera. In questa direzione, i loyalty program dei partner coinvolti risultano significativi nell’ottimizzazione degli accordi, inserendo le strutture Mangia’s in un’ottica sempre più internazionale e favorendo l’incremento delle vendite all’estero.

Dopo Mangia’s Brucoli e Mangia’s Santa Teresa, oggetto di completo rifacimento nel 2023, con un investimento complessivo di 50 milioni di euro, il Gruppo ha inoltre avviato due importanti cantieri in Sardegna. Nello specifico le attività di restyling riguarderanno la struttura MClub Marmorata, a Santa Teresa in Sardegna, in cui verranno ripensate del tutto le camere, tenendo conto delle grandi dimensioni del club e delle esigenze stagionali: per questa ragione si prevede che il totale rifacimento si concluderà entro fine 2025, quando il resort sarà riposizionato come 5 stelle. Al contempo, è stata predisposta la costruzione di una scenografica infinity pool al Mangia’s Santa Teresa Sardinia, Curio Collection by Hilton, nei pressi del quale sarà integrata una nuova area di recente acquisizione destinata a diventare un beach club. L’investimento stimato per questi progetti di ristrutturazione già avviati, insieme ai lavori pianificati al Mangia’s Pollina, è di 100 milioni di euro, a cui si aggiungeranno 150 milioni di euro per altri progetti in via di definizione.

La stagione 2024 sarà inaugurata dall’apertura di Mangia’s Brucoli, Sicily, Autograph Collection il 12 aprile e Mangia’s Santa Teresa Sardinia, Curio Collection by Hilton il 4 maggio.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *