Come avevamo annunciato alcuni giorni fa é ora online Matrix, la matrice degli eventi, piattaforma digitale di Federcongressi che permette a meeting planner aziendali, agenzie, PCO, location e destinazioni per eventi di individuare in modo semplice e immediato i fornitori di servizi per organizzare congressi, meeting, convention, seminari e lanci di prodotto ma anche per realizzare strategie di marketing e comunicazione o corsi di formazione.

Progetto della categoria Servizi e Consulenze di Federcongressi&eventi, Matrix è  una grande directory accessibile direttamente dal sito dell’associazione www.federcongressi.it e presenta l’offerta di circa 35 aziende in 14 categorie e 77 servizi offerti.

Non permette però ancora il pagamento digitale ma solo di contattare i fornitori tramite un form per cui é più una directory che una piattaforma di ecommerce.

In Matrix quindi l’utente, selezionata la macro-area di interesse, accede alla schermata nella quale visualizza i servizi specifici, con relativa descrizione di obiettivi e benefici attesi, cliccando sui quali compaiono le aziende che li erogano con link alla scheda descrittiva e form di contatto.

“Matrix è un progetto che ha visto i soci della nostra categoria impegnarsi in maniera compatta per fornire agli organizzatori un supporto chiaro e completo”, commenta la Rappresentante categoria Servizi e Consulenze Francesca Scutari.
“Il risultato è uno strumento agile e user friendly di incontro tra la domanda e l’offerta nel quale per ogni servizio sono indicati l’area di applicazione e i vantaggi”

“Con la realizzazione di Matrix la categoria Servizi e Consulenze ha dato un contributo di grande valore non solo per la promozione dei soci di Federcongressi&eventi ma anche per la crescita dell’industria del nostro settore”,
sottolinea la Presidente di Federcongressi&eventi Alessandra Albarelli. “Progetti come Matrix dimostrano quanto la nostra associazione sia sempre al fianco dei player della meeting industry, pronta a sostenerne con azioni concrete gli obiettivi di business”.

Condividi: