Secondo un rapporto del 2023 di Perceptyx, oltre il 40% dei dipendenti si sente solo o molto solo al lavoro. Un ulteriore studio ha evidenziato che, negli ultimi due anni, lo stress lavorativo ha raggiunto livelli senza precedenti, con un basso coinvolgimento dei dipendenti e un allarmante 85% di lavoratori che si sentono disconnessi dal proprio lavoro.
Di fronte a un numero crescente di ambienti lavorativi che adottano modelli di lavoro remoto o ibrido, pianificare un retreat aziendale può essere un efficace antidoto alla solitudine, un modo per sollevare il morale e motivare i dipendenti. Questi ritiri offrono opportunità di brainstorming e collaborazione, rafforzano una cultura aziendale positiva e stimolano la creatività, offrendo ai dipendenti una pausa dalla routine quotidiana per esplorare nuove idee e prospettive. Diventano così un’esperienza condivisa che contribuisce a creare un ambiente di lavoro più positivo.

Uno studio della Harvard Business Review ha dimostrato infatti che i dipendenti che avvertono un forte senso di appartenenza sono più produttivi, motivati e impegnati. Hanno un maggiore coinvolgimento verso gli obiettivi aziendali, e le aziende con una forte senso di comunità registrano tassi di turnover più bassi.

Freedome, startup innovativa e portale di esperienze outdoor con oltre 3.500 attività in tutta Italia, propone esperienze ideali per grandi gruppi, come quelli dei ritiri aziendali, con l’obiettivo di rafforzare la coesione e la collaborazione tra i membri del team. Attività come canyoning, trekking, speleologia e gite in quad permettono ai dipendenti di connettersi con i colleghi su un piano più personale, costruendo relazioni più solide e migliorando le capacità di comunicazione, collaborazione e risoluzione dei problemi. Questo non solo accresce il coinvolgimento e la motivazione, ma migliora anche la produttività, portando benefici all’organizzazione nel suo complesso. Ecco sei idee di attività che possono rendere un retreat aziendale in natura sia stimolante che benefico per il team, tutte prenotabili sul portale:

Canyoning in Toscana alla scoperta del Rio Selvano

Un avvincente percorso di canyoning nel Rio Selvano, tra acque pure, rocce secolari, tuffi vertiginosi, scivoli naturali e calate con la corda, è l’ideale per tutti gli spiriti avventurosi! Ogni salto e discesa in corda richiede fiducia reciproca e sostegno di squadra, cementando legami in un contesto di adrenalina pura.

Discesa di rafting classico in Valtellina

Attività adrenalinica a contatto con la natura: il rafting sull’Adda sarà un’esperienza indimenticabile! A bordo del gommone, pagaia alla mano, affronterai le rapide del fiume in un crescendo di divertimento e sensazioni uniche. In mezzo alle rapide, la sinergia di gruppo è essenziale, riflettendo dinamiche lavorative in un ambiente pieno di divertimento.

Escursione in quad di mezza giornata sull’Etna

A bordo del mezzo a 4 ruote si scaleranno le pendici del vulcano attivo più grande d’Europa, scoprendone i segreti e il suo enorme fascino, tra fumarole, sentieri di lava solidificata e detriti provenienti dalle ultime eruzioni. Questa avventura sull’Etna incoraggia la scoperta e la meraviglia: insegna a pensare fuori dagli schemi e dai “percorsi più battuti”, per portare il gruppo in una nuova direzione.

Escursione speleologica nella “Tana che urla”

Affascinante mondo sotterraneo con un’escursione speleologica nelle grotte che compongono “La Tana che urla”, una grande cavità carsica nel cuore delle Alpi Apuane. Ci si può immergere in epoche geologiche lontanissime, tra cascatelle e ruscelli sotterranei, e rimarrai impressionato dalle forme bizzarre delle stalattiti e delle stalagmiti, che creano uno scenario di grande impatto visivo. Questa attività spinge a esplorare l’ignoto e ad affidarsi agli altri, aspetti cruciali per incentivare fiducia e curiosità intellettuale nel team.

Kayak tour sul Lago di Castel Gandolfo

Alla scoperta di una Roma diversa, lontano dai luoghi più turistici. Ci si immerge nella sua natura più autentica e nella sua storia millenaria con un tour in kayak sul Lago di Castel Gandolfo. Un salto nel passato, tra i segreti dei Papi e degli imperatori che coniuga alla perfezione sport e piacere della scoperta. L’esperienza offre un equilibrio tra concentrazione e relax, ideale per riflettere su strategie aziendali in uno scenario sereno, allontanandosi dalle distrazioni quotidiane.

River trekking nel canyon del fiume Natisone in Friuli

River trekking nel fiume Natisone, in provincia di Udine, a poca distanza dal confine con la Slovenia, una zona caratterizzata da bellissime valli ricche di natura rigogliosa e incontaminata. Potrai affrontare un percorso emozionante tra grotte, verdi liane, rapide e fauna locale. Tale percorso incerto e a tratti selvaggio richiede adattabilità e coraggio, qualità preziose per ogni team che aspira al successo.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *