In viaggio nei luoghi cari a Tiziano Terzani, a bordo di carrozze d’epoca, per assaporare la natura e la storia dell’Appennino Tosco-Emiliano: tornano i treni storici di Porrettana Express, itinerari tematici sui binari della Transappenninica, con partenza da Pistoia, fino a settembre. Il prossimo appuntamento è in programma domenica 7 luglio con “Un treno per Terzani”, viaggio alla scoperta del territorio che il celebre viaggiatore e scrittore scelse per trascorrere l’ultimo periodo di vita. Ospite d’onore della giornata, Jacopo Storni, giornalista e autore del libro “Tiziano Terzani mi disse. Nei luoghi delle radici di un esploratore irrequieto” (Ediciclo Editore).

Il viaggio prenderà il via dalla Stazione di Pistoia: alle ore 8.30 ritrovo al Deposito Officina Rotabili per le operazioni di check-in e un’esclusiva visita all’hub dove Fondazione FS esegue la manutenzione di vetture e locomotive di epoche diverse. Partenza del treno per Pracchia alle ore 9.50 con sosta per la visita alla rampa di Valdibrana (costruita all’epoca dei treni a vapore per permettere alle vetture di prendere velocità e superare la salita). Da Pracchia alcune navette porteranno i viaggiatori alla scoperta di Orsigna, il piccolo borgo scelto da Tiziano Terzani, di cui proprio quest’anno ricorre il ventennale dalla scomparsa. Qui, dopo pranzo, si terrà la presentazione del libro di Jacopo Storni, a cura dell’autore stesso.

Un ritratto inedito del grande giornalista-scrittore Tiziano Terzani attraverso i luoghi delle sue radici e le voci delle persone che gli hanno voluto bene: dalla moglie Angela (che firma l’introduzione al libro) all’amico pastore Mario, dai compagni di ginnasio alla prima fidanzatina Maria Rosa, dall’omeopata Massimo Mangialavori ai suoi vicini di casa dell’infanzia, fino ai suoi compagni di Università. Il libro è un percorso lungo le strade e i sentieri in cui Terzani ha cominciato a interrogarsi sul mondo, sulla vita, un cammino che smonta gli stereotipi dello scrittore guru e che rivela l’essenza di un uomo irrequieto ma curioso, fragile ma determinato, alla ricerca di un altrove ma orgoglioso delle proprie origini. Un modo per avvicinarsi a Terzani e che, perlustrando luoghi e ascoltando le voci di amici e familiari (molti delle quale mai ascoltate fino ad ora), racconta le memorie intime, il pensiero e tanti aneddoti della vita di un ragazzo fiorentino che sentiva dentro l’urgenza di vivere.

Porrettana Express giunge quest’anno al quinto anno dalla “rinascita”: un’esperienza di turismo slow tra piccoli paesi immersi nel verde, gallerie e viadotti di antica memoria lungo una delle prime linee ferroviarie realizzate nel Paese a cavallo tra Toscana ed Emilia-Romagna, che per lungo tempo è stata l’unico collegamento ferroviario tra il nord e il centro Italia. La chiave del successo e la caratteristica distintiva del progetto “Porrettana Express”, che ha portato viaggiatori provenienti da tutto il mondo alla scoperta del territorio che circonda la storica strada ferrata transappenninica, è il programma offerto al viaggiatore, affiancato da un servizio di animazione che accompagna i partecipanti per l’intera giornata.

L’edizione 2024 si divide in due eventi distinti: “Un treno per Terzani” e “Magia di autunno”, altra novità di quest’anno. Il “Porrettana Magic Express” partirà domenica 15 settembre in direzione Porretta Terme. Un unico e incredibile viaggio sul tema della magia, del mondo di Harry Potter e delle sue meravigliose avventure. Durante il viaggio, il Porrettana Magic Express si trasformerà come per incanto nel treno che conduce i piccoli apprendisti maghi nella scuola di Hogwards, e i partecipanti troveranno nei vagoni attori professionisti che interpretando i famosi insegnanti della scuola per maghi metteranno in scena uno spettacolo interattivo davvero unico. Un secondo treno KIDS conclude il ciclo 2024 sabato 21 settembre, portando i partecipanti grandi e piccoli alla scoperta della Montagna Pistoiese con destinazione Pracchia. L’animazione per le famiglie sarà svolta prima della partenza, durante il viaggio e nelle soste del treno lungo il percorso. Questo viaggio propone anche la visita a diversi luoghi e Poli Museali dell’Ecomuseo della Montagna Pistoiese (ferriera, ghiacciaia, mulini, carbonaia) per riscoprire antichi mestieri e tradizioni.

Lanciato nel 2019 con l’obiettivo di valorizzare la storica strada ferrata che collega Pistoia con Porretta Terme, l’Appennino Tosco Emiliano e la Montagna Pistoiese, Porrettana Express 2024 è un progetto di promozione attuato da Germina Impresa Sociale in collaborazione con l’Associazione TRANSAPP e promosso e sostenuto dai Comuni di Pistoia e San Marcello Piteglio, dalla Fondazione Caript, dalla Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica e con la preziosa partnership di Fondazione FS e FS Treni Turistici Italiani

Autore

Autore

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *