easyJet festeggia una ricorrenza importante: il 15esimo anniversario della sua principale base di Milano Malpensa. Inaugurata nell’aprile del 2006 (anche se le operazioni su Malpensa erano iniziate già nel 1998), con 3 aerei basati, 9 destinazioni europee e uno staff di 100 persone, l’hub di Malpensa è diventato in poco tempo uno snodo cruciale per i collegamenti domestici e internazionali. Dall’inizio delle sue operazioni a Milano Malpensa nel 1998, easyJet ha trasportato oltre 75 milioni di passeggeri verso più di 90 destinazioni in più di 25 paesi, con 21 velivoli basati e un personale che è cresciuto insieme alla base, superando le 900 persone assunte e diventando la prima compagnia dell’aeroporto di Malpensa.
Negli anni easyJet ha diversificato i propri investimenti sull’hub: dall’incremento delle destinazioni messe a disposizione a chi sceglie di volare da Malpensa, al miglioramento dell’esperienza di viaggio dei propri clienti basando a Malpensa alcuni dei suoi aerei più innovativi – gli Airbus A321neo – che, oltre ad offrire una maggiore capacità con 235 posti disponibili, consentono una riduzione del 15% delle emissioni di CO2 per km per passeggero e del 50% dell’inquinamento acustico in fase di decollo e atterraggio. Fino alla collaborazione con i partner del territorio nell’inaugurazione del collegamento ferroviario diretto tra Milano e il Terminal 2 di Milano Malpensa.

La Lombardia rappresenta da sempre un’area chiave per easyJet: Malpensa, oltre a essere la sua prima base italiana. è il principale hub della compagnia in Europa Continentale, nonchè sede del suo principale dentro di addestramento europeo per piloti, inaugurato nel 2019. La sicurezza e il benessere dei clienti e dell’equipaggio sono da sempre una priorità di easyJet e, attraverso la sua collaborazione a lungo termine con CAE, la compagnia mira a migliorare la qualità della formazione dei piloti e degli assistenti di volo.

Il Training Centre di CAE e Malpensa si amplierà da maggio 2021 diventando un unico centro di addestramento sia per i piloti che per gli assistenti di volo e offrirà una formazione continuativa a tutto il personale europeo di easyJet, contribuendo a creare un indotto economico significativo per il territorio. L’obiettivo è fornire un training all’avanguardia per permettere non solo ai piloti, ma a tutto il personale, di affrontare con sicurezza e competenza ogni situazione a bordo offrendo un servizio all’altezza delle aspettative di chi sceglie di volare con easyJet. Il Training Centre – dotato di tre simulatori di volo serie CAE 7000XR Airbus A320 e di un dispositivo di addestramento CAE 600XR Airbus A320 equipaggiati con il sistema visivo CAE Tropos™ 6000XR e un’annessa area dedicata agli istruttori – è stato ampliato con un CAE 7000XR Airbus A320, portando così a cinque il totale dei simulatori, e vedrà l’introduzione di un simulatore completo per l’evacuazione d’emergenza in cabina (CEET) che include porte d’ingresso completamente funzionanti, uscite sulle ali, porta di accesso alla cabina di pilotaggio identica a quella di un aeromobile easyJet. L’attrezzatura aggiuntiva comprende strumenti per l’addestramento antincendio e scivoli per l’evacuazione di emergenza.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *