Il 20 luglio scorso ha aperto al pubblico un antico convento appena trasformato in suggestivo hotel nel centro storico di Cortona, dotato di piscina, spa e garage.
Il lavoro di restyling ha rispettato storia ed ambienti di questo luogo: la struttura conventuale originaria si può leggere nella disposizione degli spazi, nei soffitti a travi o a volta o negli imponenti corridoi. In più il monastero offre autentiche sorprese come quelle di prendere un caffè o un aperitivo ammirando affreschi seicenteschi recuperati e restaurati, di bagnarsi in una piscina interna con jacuzzi ambientata in un’antica cisterna romana dalle volte a mattoni, o di dormire in una junior suite a suo tempo abitazione del priore, con brillanti decorazioni multicolori e un camino.

Tutti gli arredi sono fatti su misura da artigiani locali, in uno stile classico-modernoche si sposa armoniosamente con l’architettura dell’edificio. I colori dominanti sonochiari e luminosi, con decori in alcune stanze in tinte pastello. Pavimenti e bagni sono in massima parte di marmo travertino, talvolta in parquet. Il refettorio dei frati è diventato una grandissima Hall e il bar è caratterizzato da alcuni frammenti di affresco risalenti al 1676. La zona più antica ospita una piscina coperta e riscaldata dotata di postazioni e lettini jacuzzi, collegata ad una Spa che offre due cabine per massaggi e trattamenti estetici, una zona relax e una zona umida con cascata di ghiaccio, sauna e bagno turco. Lo spazio aperto centrale accoglie adesso un giardino ed una relax pool all’aperto per rilassarsi.

Le finestre affacciano sull’antica strada, sul giardino o sui tetti di Cortona e sulla vallata. Un parcheggio coperto è a disposizione dei clienti che scoprono le bellezze del territorio in auto.

Nel corso dei secoli il Monastero ha ospitato numerose confraternite religiose. Dopo la loro partenza, nel 1976, è stato adibito in parte ad abitazione ed in parte ad albergo, poi chiuso. Ora è nato a nuova vita.

Autore

Condividi: