Airbnb for work, il programma della piattaforma di home sharing dedicato alle aziende che conta 700mila compagnie iscritte e circa 300mila attive, ha annunciato il futuro piano di sviluppo in 3 fasi che prevede un maggiore interessamento del mondo Mice per venire incontro alle nuove esigenze lavorative: le esperienze di Airbnb, prettamente turistiche, saranno adattate per diventare dei veri team building aziendali, mentre per gli appartamenti adatti sarà previsto un uso diurno per ospitare meeting aziendali. La terza direttrice di sviluppo, infine, prevede la possibilità di utilizzare gli appartamenti di Airbnb per le relocation aziendali.

Si tratta di un piano ambizioso con cui gli operatori tradizionali del settore e gli alberghi si troveranno a fare i conti: se l’iniziativa prenderà piede le location che offrono programmi di team building potranno disintermediare le agenzie o, piuttosto, nasceranno nuove figure freelance che si proporranno come organizzatori sulla piattaforma. Allo stesso modo gli hotel che offrono piccole sale meeting affinché un gruppo di lavoro in trasferta possa riunirsi ora dovranno fare i conti con le comodità di un appartamento.
Airbnb, ricordiamo, è già integrata con i principali gestionali di viaggi aziendali per cui non farà molta fatica a promuovere al suo pubblico di aziende queste nuove opportunità.

 

Autore

  • Domenico Palladino

    Domenico Palladino è editore, consulente marketing e formatore nei settori del travel, della ristorazione e degli eventi. Dal 2019 è direttore editoriale di qualitytravel.it, web magazine trade della travel & event industry. Gestisce inoltre i progetti editoriali di extralberghiero.it, dedicato agli operatori degli affitti brevi e cicloturismo360.it, per gli amanti del turismo su due ruote. Ha pubblicato per Hoepli il manuale "Digital Marketing Extra Alberghiero". Laureato in economia aziendale in Bocconi, indirizzo web marketing, giornalista dal 2001, ha oltre 15 anni di esperienza nel travel. Dal 2009 al 2015 è stato web project manager del magazine TTG Italia e delle fiere del gruppo. Dal 2015 al 2019 è stato direttore editoriale di webitmag.it, online magazine di Fiera Milano Media dedicato a turismo e tecnologia.

Condividi: