Novità nel cuore del distretto Porta Nuova Garibaldi: apre oggi, 24 maggio, il nuovo flagship hotel del Gruppo UNA, Milano Verticale | UNA Esperienze che si vuole porre come punto di riferimento dell’hotellerie milanese nel settore upscale.
L’albergo è un 4 stelle Superior dedicato sia al business che al leisure, e vuole essere al tempo stesso urban hotel, destinazione gourmet, indirizzo per un drink, luogo di business, oasi wellness e hub innovativo per eventi di successo.

La vista dal rooftop sullo skyline di piazza Gae Aulenti

E proprio agli eventi, – cui Qualitytravel ha dedicato un post il 19 marzo (vedi qui) -,  l’hotel dedica spazi non convenzionali, come il meraviglioso rooftop di 530 mq, di pertinenza delle 4 Penthouse suite del 12° piano, anche esse prenotabili, una terrazza coperta di 300 mq, un grande giardino segreto di 1000mq e la Piazzetta della Magnolia, oltre a 4 sale modulabili tra cui la Digital SmartRoom.

Il concept dell’albergo, che vuole dialogare con il quartiere ed essere aperto ai milanesi e ai turisti, s’ispira alla tradizione del design meneghino rivisitato in chiave contemporanea dagli architetti dello studio Vudafieri-Severino Partners, con 173 camere dotate di balconi continui che ricordano le case di ringhiera, un grande giardino nascosto attraversato da un canale che rimanda ai Navigli e una hall decorata con marmi policromi e atmosfere anni Cinquanta. L’architettura dell’edificio, il cui disegno originale è stato rielaborato dallo Studio Asti Architetti, si sviluppa sul piano della verticalità.

Milano Vertivale | UNA Esperienze - il giardino
Milano Verticale | UNA Esperienze – Il giardino di mille mq che può accogliere eventi

La “Vertical Attitude” di Milano Verticale | UNA Esperienze si concretizza anche nell’offerta gastronomica affidata al team dello chef pluristellato Enrico Bartolini e declinata in tre diverse soluzioni affidate alle gestione dello chef Franco Aliberti: il Bar con giardino sarà il nuovo the place to be dell’estate milanese per tutti coloro che sono alla ricerca di un luogo distinto e ospitale per sorseggiare drink all’ora dell’aperitivo o godersi il brunch della domenica; Vertigo Osteria Contemporanea servirà tutti i pasti della giornata e dalla cucina a vista usciranno piatti caldi e freddi creati dalle sapienti mani della brigata, oltre che pizze gourmet e dolci homemade; il ristorante fine dining Anima promette percorsi di piacere lungo le vette più alte della gastronomia interpretando con modernità ed eleganza ingredienti e sapori della cucina italiana.

Al wellness è dedicata la alkemy SPA Milano Verticale, un luogo esclusivo fornito di piscina con idromassaggio, sauna, bagno turco e palestra, che offre trattamenti personalizzati ad hoc con i prodotti naturali e sostenibili di alkemy.


“L’apertura di Milano Verticale | UNA Esperienze arriva in un momento di grande incertezza per il comparto alberghiero e testimonia come l’impegno di Gruppo UNA non si sia mai fermato, anche durante i mesi più duri”, commenta Fabrizio Gaggio, Direttore Generale Gruppo UNA. “Dopo un lungo percorso, oggi siamo estremamente fieri del risultato che abbiamo raggiunto, l’hotel rappresenta la vetta più alta dell’eccellenza in termini di ospitalità e vanta importanti e prestigiose collaborazioni con personaggi e brand di altissimo livello; una sinergia di sforzi, valori e visioni che concorre ad arricchire il nostro portafoglio di strutture upper-upscale e renderci sempre di più punto di riferimento nella nostra veste di più grande catena alberghiera italiana.”

Dettagli di design in una delle 173 camere

Un’apertura che si realizza in totale sicurezza grazie a UNAsafe 2.0, protocollo ideato e implementato da Gruppo UNA per assicurare un soggiorno rilassante, sicuro e nel pieno rispetto delle normative vigenti. Le misure stabilite dalla catena alberghiera sono state aggiornate e vantano anche la collaborazione di DNV GL – Business Assurance, uno dei principali enti di certificazione del mondo e leader nell’evoluzione digitale dei servizi di assurance, che ha verificato ufficialmente l’effettiva e corretta applicazione del protocollo.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *