bto 2021 be travel onlife

BTO, da 13 anni evento di riferimento in Italia dedicato al connubio tra innovazione e turismo, cambia pelle e rilancia. A novembre, infatti, Firenze ospiterà la BTO week (dal 24 al 30/11), una settimana di appuntamenti imperdibili per chi si occupa di turismo, per passione, per studio o per mestiere. L’apertura si terrà nel magnifico Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio mentre il 25 e il 26 ci si sposterà nella sede di Nana Bianca. Infine, gli incontri del 29 e il 30 novembre si svolgeranno presso la Camera di Commercio di Firenze, a due passi dagli Uffizi e da Ponte Vecchio.

Ma le novità non finiscono qui. Anche il payoff cambia pelle per aggiornarsi con i tempi che stiamo vivendo: diventa BTO – Be Travel Onlife. “Una scelta che parte dalla consapevolezza che l’online non può essere più concepito come un canale a sé stante in un mondo iperconnesso, ma come parte integrante del nostro modo di essere, comunicare ed interagire con il mondo del viaggio – commenta il direttore scientifico di BTO2021, Francesco Tapinassi – Tra i numerosi strumenti a nostra disposizione la strategia diventa determinante, l’essere (be) più che il pensare. Da qui l’Onlife, e cioè la capacità di adattamento e del sapersi costruire una zattera mentre si nuota nella corrente, diventa la chiave per affrontare il nuovo decennio e la fase complessa della gestione della pandemia”.

BTO è innovativa anche nel format. L’edizione 2021 sarà infatti ibrida: il Day One in Palazzo Vecchio sarà in presenza ma verrà trasmesso anche in diretta streaming. Seguiranno 4 giorni pensati “virtual” ma anche con la possibilità “real” per chi volesse venire a Firenze. Quattro i percorsi tematici di BTO2021 che declineranno il focus sull’Onlife in oltre 80 appuntamenti e che connoteranno ciascuno una giornata della BTO week: Il 25 novembre sarà il digital innovation day, il 26 novembre il destination day, il 29 novembre il food and wine tourism day, il 30 novembre l’hospitality day.

Come ogni anno è stato scelto il filo rosso della nuova edizione: per il 2021 sarà “New Frictionless World“, letteralmente “Un mondo senza attrito”. Dopo le parole di Mark Zuckerberg il concetto di Frictionless, e cioè della semplificazione della user experience, è divenuto sinonimo di facilitazione. La semplificazione è un processo complesso che richiede il massimo impegno, avendo come focus l’esperienza di colui che userà la piattaforma. Proprio nel settore del turismo, in particolare quello italiano caratterizzato da una grande molteplicità di attori, Frictionless potrebbe indicare un nuovo metodo di lavore sviluppando progettazione, realizzazione e messa a disposizione di esperienze, viaggi, offerte e pacchetti pensati per i viaggiatori.

BTO si conferma innovativa anche nel metodo con cui viene costruito il programma. Si avvale, infatti, di un Advisory Board composto da 80 persone, esperti nei propri ambiti in campo nazionale e internazionale, che contribuiscono alla generazione del palinsesto scientifico portando la propria esperienza a fattore comune. Il programma è il frutto di un lavoro collettivo, coordinato dal direttore Tapinassi, con l’obiettivo di restituire al pubblico della 13° edizione di BTO – Be Travel Onlife, un programma ricco, al passo con i tempi e dal grande valore aggiunto, in grado di rispondere alle necessità delle imprese e dei territori che vogliano affrontare la sfida delle competitività e dell’innovazione.
Tutte le novità a breve sul sito ufficiale di BTO2021, anch’esso nuovo di zecca: www.bto.travel

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *