Come il cineturismo influisce sulla domanda turistica in Italia

I nuovi dati di Expedia Group, la più grande società di viaggi online al mondo, evidenziano come città e regioni d’Italia particolarmente note al grande pubblico grazie a film e serie televisive di grande successo, abbiano registrato un aumento della domanda turistica.

Intendiamoci, non che ci volesse Expedia per dircelo: i turisti, infatti, sono sempre più curiosi di trasformare un viaggio in un’avventura alla scoperta di luoghi visti sullo schermo, e l’Italia è il set perfetto per moltissime serie tv e film, complice la sua bellezza e la sua storia. Questa tendenza ha un nome: si chiama cineturismo, e porta migliaia di turisti nazionali e internazionali, ogni anno, a scoprire le tracce dei beniamini preferiti e delle scene cinematografiche più mozzafiato.

Stando a una rilevazione effettuata da Federturismo, ogni anno 100 milioni di persone scelgono di recarsi in alcuni Paesi proprio per respirare, in prima persona, le atmosfere vissute dai propri beniamini televisivi.

Napoli, la città del famosissimo Gomorra, serie televisiva di Sky, e de L’Amica Geniale, andata in onda sulla Rai, ha ottenuto, secondo i dati di Expedia Group relativi al secondo trimestre del 2019 (aprile, maggio e giugno) un incremento nella domanda turistica rispetto allo stesso periodo del 2018, poco oltre il 25%. Le scene della serie Tv Gomorra sono state ambientate nelle zone periferiche di Napoli tra Scampia e Secondigliano, passando per Forcella e Castel Volturno. Il successo de L’Amica Geniale, serie tv tratta dal libro besteller di fama internazionale di Elena Ferrante ha addirittura portato il New York Times a scrivere la rubrica “Cosa fare nella Napoli di Elena Ferrante”.

La città di Verona, che ha ottenuto, nel primo trimestre del 2019 un incremento di quasi il 20% rispetto allo stesso periodo del 2018, è stata scelta come la location di Mentre ero via, fiction della Rai con protagonista Vittoria Puccini nei panni di Monica, una ragazza che deve riprendere in mano la sua vita dopo essere stata in coma per otto anni. I luoghi del centro storico di Verona e le bellissime colline Venete hanno fatto da sfondo a questo racconto che ha avuto moltissimo successo.

A livello regionale, Abruzzo e Sicilia hanno registrato un aumento della domanda turistica, rispettivamente, di quasi il 15% e di poco oltre il 15% rispetto allo stesso periodo del 2018. Sono entrambe i luoghi simbolo di serie televisive di grande successo quali Il nome della Rosa e Il commissario Montalbano. Il Nome della Rosa, fiction Rai, è l’adattamento televisivo dell’omonimo romanzo di Umberto Eco, e ha portato sul piccolo schermo paesaggi meravigliosi e remoti come le gole di Fara San Martino, Roccamorice, l’eremo di Santo Spirito a Majella e il castello di Roccascalegna.

Le vicende del famosissimo Commissario Montalbano, serie Rai, in onda dal 1999, hanno reso la Sicilia e le cittadine di Agrigento e Ragusa ancora più note in tutto il mondo, oltre a far scoprire la cittadina barocca di Scicli dove il municipio è diventato il commissariato di polizia e la spiaggia di Punta Secca dove sorge il B&B utilizzato come casa del protagonista.

Il fenomeno del cineturismo porta vantaggi ai territori italiani, in particolare quelli più piccoli, sia dal punto di vista del turismo, del marketing, ed economico” commenta Marco Sprizzi, Direttore Market Management Italia, Expedia Group. “Siamo molto orgogliosi che le bellezze italiane, anche le meno conosciute, girino il mondo grazie al cinema e alla televisione. In Expedia Group, prestiamo sempre molta attenzione alle tendenze, come quella del cineturismo, e supportiamo gli albergatori nelle zone interessate con le ultime innovazioni e tecnologie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *