Costa prolunga la sospensione delle crociere fino al 30 aprile

A causa del protrarsi della situazione di emergenza legata alla pandemia globale di Covid-19 e con l’ulteriore introduzione di misure di contenimento quali chiusura porti e restrizioni alla circolazione delle persone che non consentono di fatto di operare, Costa Crociere ha deciso di estendere la sospensione volontaria delle sue crociere sino al 30 Aprile 2020.

Costa Crociere sta provvedendo a informare gli agenti di viaggio e i clienti interessati dai cambiamenti, che riceveranno un voucher equivalente a quanto incassato dalla Compagnia, quale forma di maggiore garanzia per i viaggiatori.

Le crociere attualmente in corso, spiega Costa, stanno terminando il loro attuale itinerario solo per consentire agli ospiti di sbarcare e tornare a casa. Non senza qualche problema però: Costa Luminosa, arrivata a Savona dall’Atlantico con 32 casi di Coronavirus a bordo, è rimasta ferma in porto per consentire le operazioni di sbarco in sicurezza e successiva sanificazione della nave. Dall’altro lato d’Italia Costa Victoria, attesa a Venezia il 28 marzo ha già ricevuto un diniego allo sbarco dalla regione Veneto e si sta cercando una soluzione alternativa per far sbarcare in sicurezza i 727 ospiti, in buona parte australiani.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *