Per il 2024, Risposte Turismo ha reso noto il suo ultimo studio “Speciale Crociere”, che sarà presentato ufficialmente nel corso della Clia Tourism Week di metà marzo: in questa anteprima si prevede che l’Italia potrebbe stabilire un nuovo massimo storico nell’accoglienza di visitatori, con una lieve crescita rispetto ai numeri registrati nel 2023, ovvero 13,8 milioni di visitatori e più di 5.200 approdi navali in 60 porti italiani. Si prevede un leggero incremento nel numero di visitatori in crociera (+0,1% rispetto al 2023) e un aumento più marcato nel numero di approdi (+6%). Questa prospettiva emerge da un contesto variegato, dove alcuni porti si apprestano a toccare nuovi record di traffico mentre altri potrebbero vedere un calo del numero di visitatori rispetto al 2023.

Nel 2023, l’Italia ha visto una crescita del 48% nel traffico passeggeri nei suoi porti rispetto al 2022, con un modesto aumento degli approdi (+0,3%). In totale, sono stati movimentati 13,79 milioni di passeggeri attraverso oltre 4.900 approdi in 61 porti. Oltre 2 milioni di turisti in crociera hanno scelto l’Italia per imbarcarsi, con Civitavecchia che si conferma come il porto principale del paese, movimentando oltre 3,3 milioni di passeggeri (un quarto del totale nazionale).

Dal 2010, Risposte Turismo, agenzia di ricerca e consulenza per il settore turistico, pubblica annualmente un report breve dedicato alle crociere, che fornisce dati aggiornati e previsioni per l’industria crocieristica italiana. Francesco di Cesare, Presidente di Risposte Turismo, sottolinea che l’industria crocieristica globale è nuovamente in crescita, con una maggiore attenzione verso le priorità e le sfide attuali, dalla relazione con le comunità locali alla riduzione degli impatti ambientali. L’Italia rimane un punto di riferimento mondiale per il turismo crocieristico, rappresentando un modello per altri settori del turismo.

Le aspettative per il 2024 indicano un incremento, seppur minimo, del traffico crocieristico in Italia, mirando a stabilire nuovi record sia nel numero di passeggeri sia negli approdi navali, con previsioni di circa 13,8 milioni di passeggeri e 5.200 approdi (+6% rispetto al 2023). Porti come Civitavecchia, Napoli e Palermo si prevede raggiungeranno nuovi picchi di traffico.

Nel 2023, la Liguria e il Lazio hanno conteso il titolo di principale regione crocieristica italiana, con la prima che ha accolto 3,37 milioni di passeggeri e la seconda 3,32 milioni. La Sicilia segue con quasi 1,9 milioni di passeggeri, superando di poco la Campania. Insieme, queste regioni hanno rappresentato il 62% del traffico passeggeri e il 51% degli approdi.

Le previsioni per il 2024 rappresentano, secondo Francesco di Cesare, un’opportunità per consolidare le posizioni acquisite e riflettere su come e in quali condizioni puntare alla crescita nelle stagioni future. L’obiettivo di crescita dimensionale non deve necessariamente essere prioritario, ma deve essere sostenuto dalle giuste condizioni, inclusa la capacità del sistema di offerta di gestire un maggiore numero di passeggeri e infrastrutture di mobilità adeguati. L’Italia è destinata a rimanere leader nel settore crocieristico, con la sfida di gestire un fenomeno in continua evoluzione e crescita.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *