Dubai, soprattutto grazie all’Expo, conferma il successo della strategia intrapresa per il rilancio del turismo a livello internazionale: la città ha accolto 3,97 milioni di visitatori internazionali tra gennaio e marzo 2022, rispetto ai 1,27 milioni di visitatori nello stesso periodo dell’anno precedente. L’importante crescita del 214% su base annua pone la città sulla strada giusta per un anno da record e riafferma la posizione di Dubai tra le destinazioni più ambite per i viaggiatori globali. L’Emirato si è anche classificato al primo posto a livello globale per occupazione alberghiera nel primo trimestre del 2022, con l’82% di strutture occupate.
Secondo gli ultimi dati rilasciati dal Department of Economy and Tourism di Dubai (DET) in occasione dell’Arabian Travel Market (ATM) che si è appena concluso a Dubai, le visite internazionali del primo trimestre hanno registrato la migliore performance dal periodo della pandemia globale, tracciando un chiaro percorso per la città verso l’ambito obiettivo di diventare la destinazione più visitata al mondo.
Il mese di marzo 2022 è stato particolarmente eccezionale in termini di arrivi turistici post- pandemia, in quanto la città ha accolto 1,78 milioni di visitatori internazionali, con un aumento dell’11% rispetto alle visite di marzo 2019 (pari a 1,61 milioni di pernottamenti). Gli eccezionali risultati del primo trimestre 2022 riflettono anche una performance stellare degli hotel di Dubai, che hanno registrato una crescita significativa nelle principali metriche dell’ospitalità.
Sua Altezza lo Sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Principe ereditario di Dubai e Presidente del Consiglio esecutivo di Dubai, ha dichiarato: “La capacità di Dubai di superare le altre grandi città globali nei principali indicatori turistici dimostra il successo della visione di ampio respiro di Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti e Sovrano di Dubai, volta a creare un hub per gli affari, gli investimenti, l’imprenditoria e il turismo in grado di competere con i migliori del mondo. La forza della visione di Sua Altezza e la ferma determinazione a trasformarla in realtà hanno permesso a Dubai di superare le sfide globali più complesse, comprese le ripercussioni della recente crisi sanitaria mondiale, per creare una destinazione capace di offrire un valore aggiunto ai viaggiatori, sia che si tratti di viaggi di piacere che di affari.”

L’importante rilancio dei mercati chiave

Con l’allentamento delle restrizioni ai viaggi in tutto il mondo, nel primo trimestre i tradizionali mercati d’origine di Dubai hanno registrato volumi turistici degni di nota. I mercati regionali hanno continuato ad avere un impatto sulle visite internazionali, sottolineando ulteriormente il successo della strategia multi-geografica di Dubai. I mercati MENA e GCC hanno contribuito collettivamente al 35% dei volumi totali, a testimonianza della continua attrattività di Dubai per i viaggiatori dei mercati di prossimità. L’Europa occidentale ha rappresentato il 24% degli arrivi turistici di Dubai, mentre l’Asia meridionale ha apportato il 14% delle visite internazionali totali.

Gli hotel guidano una solida ripresa

Gli hotel di Dubai nel primo trimestre 2022 hanno registrato una crescita significativa nelle principali metriche dell’ospitalità, tra cui figurano tariffa media giornaliera (AED649), durata media del soggiorno (4,3 notti) e pernottamenti (10,22 milioni), che hanno superato i livelli pre-pandemia. Nello stesso periodo del 2019, erano stati registrati una tariffa media giornaliera pari a 498 AED, una durata media del soggiorno di 3,5 notti e 8,63 milioni di pernottamenti. I continui investimenti nazionali e internazionali nel settore alberghiero hanno contribuito a incrementare ulteriormente l’offerta della città, con un aumento dell’8% del numero di strutture alberghiere disponibili e il 10% in più di camere rispetto al corrispondente periodo del 2021. I visitatori e i residenti di Dubai possono ora scegliere tra un totale di 769 strutture alberghiere e 140.192 camere, rispetto alle 716 strutture alberghiere aperte con 117.434 camere del primo trimestre 2019.
Nei primi tre mesi del 2022, gli hotel hanno raggiunto livelli medi di occupazione dell’82%, quasi alla pari con i livelli di occupazione dell’84% registrati nello stesso periodo del 2019. In termini di occupazione alberghiera, Dubai si è classificata al primo posto a livello globale nel primo trimestre 2022, davanti ad altre destinazioni internazionali come Londra (56,0%), New York (55,3%) e Parigi (51,2%), secondo i dati della società di analisi di gestione alberghiera
STR.

Risultati e riconoscimenti

Coerentemente con l’impegno della città a diversificare ulteriormente la sua offerta turistica per garantire un’ampia scelta di attività ai viaggiatori di ogni età e interesse, il primo trimestre dell’anno ha visto l’apertura di nuove attrazioni, tra cui spicca il Museo del Futuro. A queste si sommano una serie di riconoscimenti, tra cui la recente selezione di Dubai come destinazione più popolare al mondo nei Tripadvisor Travellers’ Choice Awards 2022 e quarta destinazione per gli “amanti del cibo”.
La reputazione di Dubai come hub gastronomico globale è stata ulteriormente rafforzata dall’annuncio del lancio della Guida Michelin di Dubai a giugno 2022. Inoltre, 16 ristoranti di Dubai sono stati premiati nell’edizione inaugurale dei 50 Best Restaurants delle aree Middle East and North Africa nel febbraio 2022. Dubai ospita più di 12.000 ristoranti e locali con un’offerta gastronomica che rappresenta le culture di oltre 200 nazionalità residenti in città.

L’Emirato mantiene anche la sua posizione di una delle destinazioni più sicure al mondo, grazie a più del 97% della popolazione vaccinata, per cui si è attestata al terzo posto a livello globale nella classifica Covid Resilience di Bloomberg.
Issam Kazim, Chief Executive Officer della Dubai Corporation for Tourism and Commerce Marketing, ha dichiarato: “Il costante successo di Dubai, come dimostrato dai risultati del primo trimestre del 2022, convalida il quadro strategico messo in atto all’inizio della pandemia per implementare i più alti livelli di salute e sicurezza, rafforzando ulteriormente la fiducia che i residenti degli Emirati Arabi Uniti e i viaggiatori globali ripongono nella città come una delle destinazioni più sicure al mondo. Il nostro impegno per la sicurezza e la forza della stretta collaborazione tra governo, settore pubblico e privato, così come l’efficacia delle nostre campagne promozionali e di marketing, sono stati fondamentali per alimentare la crescita in questo periodo. Poiché siamo nelle prime fasi di quello che si preannuncia come un anno eccezionale per il nostro settore turistico, continueremo dialogare costantemente con i nostri partner nazionali e internazionali per mantenere alto l’appeal globale di Dubai durante tutto il 2022 e oltre”.

Il contributo di eventi e campagne globali alla crescita del primo trimestre

Sottolineando la posizione di Dubai come destinazione internazionale per gli eventi, la serie di appuntamenti globali guidati da Expo 2020 ha costituito la pietra angolare del successo del primo trimestre. Superando ogni aspettativa, l’Expo 2020 di Dubai ha visto 192 Paesi partecipanti riunirsi per “Connettere le menti, creare il futuro” in una celebrazione della cultura, dell’innovazione e della scienza, che ha attirato 24 milioni di visite da parte di residenti e viaggiatori globali durante i sei mesi della manifestazione.
Altri esempi di eventi globali che hanno contribuito a favorire le visite Internazionali includono la Dubai World Cup, World Government Summit, Binance Blockchain Week, Dubai Desert Classic, Dubai Duty Free Tennis Championship, Gulfood, Dubai International Boat Show e il Dubai Shopping Festival. Oltre ad ATM 2022 e al Dubai Food Festival appena conclusi, la città è determinata a incrementare in modo sostanziale gli arrivi turistici attraverso altri importanti eventi nel 2022 tra cui la 25° edizione di Dubai Summer Surprises nel periodo estivo. Inoltre, quest’anno DET celebrerà anche i 10 anni della piattaforma ufficiale di eventi Dubai Calendar.
L’uso costante di campagne globali innovative per mettere in luce ulteriormente la proposta di destinazione diversificata della città e raggiungere i mercati internazionali ha svolto un ruolo importante nell’accelerare lo slancio durante il primo trimestre, compresa la campagna globale Dubai Presents in corso, con le star di Hollywood Jessica Alba e Zac Efron.

Autore

  • Redazione Qualitytravel.it

    Qualitytravel.it è un web magazine b2b di approfondimento su turismo, business travel, marketing ed eventi: un punto di vista autorevole sui trend di settore e un utile strumento di lavoro per tutti i lettori. Il pubblico a cui ci rivolgiamo è prettamente professionale ed è composto da tutti coloro che lavorano nella filiera del turismo e degli eventi: gestori di hotel e di location, tour operator e agenzie viaggi, dmc e tmc locali, fornitori di servizi e agenzie di organizzazione eventi, trasporti e infrastrutture, attività di ristorazione e catering, divisioni marketing, travel, eventi ed hr delle aziende. Il nostro impegno è quello di fornire un’informazione puntuale su novità e trend del settore, raccontare case study e consigli utili per l’attività quotidiana, offrire uno spaccato del mondo del lavoro e notizie di attualità su business, marketing, bandi e gare di settore.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *