Il cuore verde d’Italia, l’Umbria, batte al ritmo dei suoi festival e delle sue rievocazioni storiche, con un calendario fitto di eventi notissimi, come il Festival dei Due Mondi, a Spoleto dal 28 giugno al 14 luglio, o Umbria Jazz, a Perugia, dal 12 al 21 luglio, e altri appuntamenti imperdibili.
A presentare l’offerta della regione è Antonella Tiranti, della Direzione regionale Programmazione, Cultura, Turism, Sport e Film Commission. Il quadro è quello della Triennale di Milano, dove è stata appena inaugurata una mostra dedicata a Gae Aulenti, che con la regione umbra ha avuto un rapporto molto stretto. Una serata all’insegna dei sapori locali, con specialità di 20 produttori locali magistralmente messi in tavola in una sala della Triennale. Una cena squisita servita dopo la visita in anteprima della mostra dedicata alla grande archistar Gae Aulenti, che in Umbria, vicino a Gubbio, ha vissuto e ha anche realizzato una delle sue ultime opere, l’aerostazione dell’aeroporto di San Francesco d’Assisi a Perugia, ricostruita in scala 1:1 all’interno della mostra.

Musica, cinema, tradizioni e arte
A corollario della presentazione, un video accattivante, con la ormai celebre presenza del cuore verde che vola sopra paesaggi meravigliosi, e un intervento ricco di passione del nuovo direttore Costantino d’Orazio che dirige i 14 Musei dell’Umbria, tra cui la Galleria Nazionale dell’Umbria dove, dal 29 giugno al 15 settembre, ci sarà la mostra su Klimt, Le tre età.
Dal 15 giugno, i quattordici luoghi della cultura statali dell’Umbria saranno protagonisti di La sottile linea d’Umbria, una mostra diffusa in cui per la prima volta gli istituti nazionali collaboreranno con dieci musei inseriti nel circuito regionale e altre realtà locali di grande prestigio, per un dialogo costante tra artisti e territorio e un occhio attento all’arte contemporanea.
Attraverso il grande schermo allestito nella sala della cena Paolo Genovese presenta il suo festival ‘Pop’ Umbria Cinema, a Todi dal 13 al 15 settembre. Del resto la regione è molto amata dagli appassionati del cinema che possono assistere anche all’Umbria Film Festival in diverse località, mentre da settembre a novembre, per cinque weekend, Sentieri e Sapori del Cinema apre le cantine e i frantoi umbri che si animano con proiezioni cinematografiche e degustazioni.
La presentazione si sofferma anche su eventi meno noti a livello internazionale ma altrettanto importanti, come il Festival delle Nazioni, a Città di Castello dal 26 agosto al 6 settembre, e il Trasimeno Music Festival, a Magione, dal 27 giugno al 3 luglio, o gli eventi musicali per i più giovani tra cui l’Umbria che Spacca, nel centro storico di Perugia, dal 3 al 7 luglio, l’Orvieto Sound Festival,nella città omonima,dal 25 al 28 luglio, e Suoni Controvento, festival di arti performative di altissimo livello, dislocato tra la Rocca Maggiore di Assisi, Corciano, Norcia e Gualdo Tadino, nella prima decade di agosto.
Per riscoprire le tradizioni ci sono la Giostra della Quintana di Foligno, il Mercato delle Gaite, in cui l’intero borgo si immerge nel medioevo e gli antichi mestieri, o la più spettacolare delle numerose Infiorate che si svolgono in Umbria, quella di Spello nel giorno del Corpus Domini, l’1 e 2 giugno.
Infine, da non perdere a Perugia dal 25 al 28 settembre, Seed,festival internazionale dedicato all’architettura, al design, all’urbanistica e ai cambiamenti che attraversano le città e i territori umbri, organizzato da Fondazione Guglielmo Giordano e Istituto Nazionale di Architettura.
Un’estate davvero per tutti i gusti!

Galleria Nazionale dell’Umbria, Perugia

Autore

  • Roberta F. Nicosia

    Laureata in Geografia, giramondo e appassionata di fotografia, Roberta F. Nicosia parla quattro lingue ed è la nostra inviata speciale. A dieci anni, complice la copia di National Geographic che ogni mese trovava sulla scrivania e i filmini Super8 del papà, sapeva già dove erano il Borobudur, Borocay o Ushuaia e sognava di fare il reporter. Sono suoi quasi tutti gli articoli sulle destinazioni e le foto apparsi sul nostro Magazine. Dopo una parentesi con ruoli manageriali nel campo della comunicazione e dell’advertising, si è dedicata alla sua vera passione e negli ultimi vent’anni ha collaborato con riviste leisure come Panorama Travel, D di Repubblica, AD, specializzandosi poi nel MICE con reportage di viaggio, articoli su linee aeree e hotellerie. È stata caporedattore e direttore di diverse riviste di questo settore, e ha pubblicato una trentina di Guide Incentive con la collaborazione degli Enti del Turismo italiani.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *