Rilasciati dal Ministero del Turismo e delle Antichità giordano i dati relativi agli arrivi in Giordania nel 2022. Tra i vari paesi europei, alcuni dei quali partiti prima perché senza restrizioni, spicca il dato dell’Italia che con 72.869 arrivi comanda la classifica delle miglior performance del vecchio continente, seguita a debita distanza da Francia e Germania. Un risultato voluto dal JTB con una massiccia campagna globale, che ha promosso la Giordania come paese dalla forte attrattività, che proseguirà anche nel 2023.

La crescita dei voli diretti low cost da Malpensa, Bergamo, Treviso, Venezia, Bologna e Roma, e il ritorno della Royal Jordanian a volare da Malpensa, ha contributo affinché l’Italia raggiungesse il vertice del turismo europeo verso la Giordania e a posizionarsi saldamente tra i paesi più importanti per il Regno Hashemita. Il dato del 2022, calcolato su 9 mesi, è inferiore soltanto all’anno record 2019, con quando gli arrivi furono quasi 90.000. Quindi un – 18,6% che la Giordania si aspetta di colmare e superare nel 2023. Le premesse per farlo ci sono tutte. Il risultato del 2022, oltre a classificare l’Italia tra i paesi più importanti per il turismo in Giordania, dimostra il cambiamento di target dei visitatori italiani del Regno Hashemita, con un fortissimo interesse da parte dei giovani che non si era mai registrato in passato. Il boom non è solo frutto dei nuovi voli diretti low cost, tenuto conto che anche la compagnia di bandiera Royal Jordanian sta registrando numeri importanti sia da Roma che da Milano.

Anche per il 2023 la promozione della Giordania di baserà sul nuovo brand “il regno del tempo”, lanciato nel 2022. Nel frattempo il JTB sta avviando nuove attività di co-marketing con i tour operator, campagne digital e outdoor, viaggi stampa, ed è pronto per partecipare alla maggiori fiere di settore espandendo la propria presenza con stand sempre più grandi e accattivanti.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *